Cristopher Lucchesi, tutto pronto per il Rally del Ciocco

Con il copilota Marco Pollicino, a bordo della Peugeot 208 R2 della lombarda Gf Racing, per i colori della Project Team

Tutto pronto, per Christopher Lucchesi, per la seconda prova del Campionato italiano rally. Stavolta un appuntamento speciale, in quanto si tratta di quello “casalingo” del Ciocco.

Questo fine settimana, infatti, le strade della Lucchesia, della Mediavalle, saranno di nuovo teatro di emozionanti sfide rallistiche in occasione del 43esimo Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, ricollocato nel pieno dell’estate dopo la rimodulazione del calendario sportivo nazionale causa emergenza epidemiologica da Covid-19.

Una sola giornata di gara da sfruttare, per Lucchesi (il rally si correrà interamente sabato 22 agosto) ed il suo copilota Marco Pollicino, a bordo della Peugeot 208 R2 della lombarda Gf Racing per i colori della Project Team, nel tentativo di confermarsi “da podio” nella corsa tricolore riservata alle “due ruote motrici”, nella cui classifica si trova al secondo posto appaiato al siciliano Casella, a nove punti dal leader Nicelli.

Reduce da un Rally di Roma in parte sofferto soprattutto per doversi adattare a strade mai viste prima oltre che ancora in debito di ritmo a causa della lunga pausa agonistica (nonostante l’aver corso al precedente Rally del Casentino, gara di esordio stagionale, corsa per solo allenamento) Lucchesi junior cercherà quindi di trarre il massimo possibile sfruttando il fatto anche di aver già gareggiato sulle strade amiche del Ciocco e cercare di confermarsi quindi ai vertici della categoria.

“Gara di casa, sempre un impegno particolare – dice Lucchesi – che si deve affrontare con la testa, prima che con il piede destro. Si rischia di farsi prendere dalla foga di far bene nelle strade che conosci come le tue tasche che invece possono anche tradirti. Quindi dico che serve calma, tranquillità e soprattutto ragionare in ottica campionato, anche se l’atmosfera e le strade di casa possono indurti a pensare in grande. Abbiamo visto già da Roma che gli avversari sono in diversi e tutti di livello elevato, la stagione sarà dunque estremamente tirata, non ci possiamo permettere di avere battute a vuoto, servirà sempre andare a punti, quindi essere costantemente sotto pressione e cercare di superarla. Servirà sempre lucidità, tranquillità e su questo posso stare tranquillo perché posso contare sul mio copilota, sulla squadra, sulla scuderia e sulla mia famiglia, tutti insieme sono sicuro mi appoggeranno per farmi trovare soddisfazioni. Sarà una bella sfida, esaltante, questa del Ciocco”.

Il 43esimo Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, dopo le verifiche tecniche, le ricognizioni e lo shakedown di venerdì 21 agosto, prenderà il via sabato 22 agosto alle 8 per concludersi alle 19,10 dello stesso giorno. Complessivamente 94,42 chilometri di undici tratti cronometrati.

La stagione sportiva di Lucchesi junior è stata organizzata con il sostanziale supporto di  Giannecchini & Salotti e grazie all’importante sostegno di TecnoImpianti, Tissue Service, Tardelli edilizia, Solutions di Stefano Lasagna, Style Plaster, 2l costruzioni, Anserkimica, Agriturismo Foce al lago, Ristorante del sonno Bagni di Lucca.

Christopher Lucchesi, nella sua attività sportiva 2020 sarà “ambasciatore” del Comune di Bagni di Lucca. Porterà con sé, sui campi di gara e nelle altre iniziative a lui legate, il logo, il patrimonio e la cultura di Bagni di Lucca. Un impegno e una responsabilità importante per il giovane che, onorato di questo patrocinio, si adopererà al massimo possibile per la promozione e la valorizzazione del territorio, diventando anche un riferimento per tantissimi giovani appassionati di auto, di competizioni.

Sarà testimonial per la sicurezza stradale, dell’etica sulla strada, per una guida responsabile ed ecosostenibile. Un progetto, quello intorno a Lucchesi junior che, avvalendosi della Academy Road Safety, si farà promotore di iniziative che coinvolgeranno i giovani, dai bambini ai neopatentati ma anche a chi ha già esperienza nella guida, quindi in prima linea, insieme all’amministrazione comunale di Bagni di Lucca, su un aspetto molto delicato e purtroppo sempre troppo doloroso per i numerosi incidenti che purtroppo riempiono le cronache nel quotidiano.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.