Baseball, Drakes Capannori al derby con le Nuove Pantere

La squadra del presidente Mazzarri è reduce da una rocambolesca vittoria con i lastrigiani dei Lancers

Domenica prossima (20 settembre) la neo squadra di baseball dei Drakes Capannori sarà impegnata sul campo dell’acquedotto contro i padroni di casa delle Nuove Pantere Lucca.

La squadra del presidente Mazzarri è reduce da una rocambolesca vittoria con i lastrigiani dei Lancers in un risultato che sa piu’ di palla ovale che di baseball un 31 a 21 che la dice lunga sulla fase difensiva dove le giovani leve dei Drakes collezionano vari errori in fase di tiro e non riescivano a mantenere la tranquillità di gioco della fase iniziale della partita.

Gli errori sul monte da parte dei Lancers favorisce la rimonta per poi chiudere al settimo per manifesta a vantaggio dei capannoresi per 31 a 21. Compito del manager Modestino far ritrovare la serenità e la forza di cancellare l’eventuale errore per una veloce ripartenza nella gara questo sopratutto nelle giovani leve del roster dei verdi lucchesi.

L’ottima squadra delle Pantere, è al secondo posto della classifica e ha però al momento una vittoria in più dei capannoresi che hanno a loro volta una partita in meno. Una eventuale vittoria vorrebbe dire appaiarli al secondo posto, cosa non facile se si pensa alla partita di andata dove le Pantere vinsero meritatamente grazie anche ad un disastro primo inning dei Drakes. Lo staff tecnico ha lavorato molto anche se causa infortuni dovranno rinunciare al seconda base Sichi e al lanciatore Riccomini.

Ma si sa nel baseball ogni partita è storia a sé e i Drakes hanno voglia di riscatto per chiudere la loro prima stagione con un risultato di classifica all’inizio nemmeno sognato.

Va sottolineato che la società un risultato l’ha già ottenuto sabato sul diamante di Carraia debutto della neo squadra dei Draghetti contro i coetanei dei Lancers e della polisportiva La Cella di Pisa.

Il lavoro intenso nelle scuole, anche se bloccato dal Covid, ha permesso di costruire un nucleo di 13 ragazzi in pochi mesi, telaio del futuro settore giovanile della società di Capannori.

Come piace dire al responsabile recruiting della società Sarti: ”È solo l’inizio e c’è tanto da lavorare ma l’entusiasmo non ci manca”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.