Rugby Lucca pronto a ripartire con un settore giovanile rinnovato

Confermata invece in blocco la formazione seniores

Anche il Rugby Lucca ha iniziato la preparazione in vista della stagione sportiva 2020-2021 che dovrebbe iniziare, salvo rinvii che nessuno si augura, il prossimo 15 novembre. Nonostante la pausa estiva molto breve (gli atleti lucchesi hanno continuato ad allenarsi fino a luglio) non abbia permesso grosse rivoluzioni, la società del presidente Andrea Lombardi non è rimasta a guardare.

Seniores. Confermata in blocco la formazione che aveva chiuso la scorsa stagione al secondo posto prima dello stop forzato del campionato, sono molte le novità soprattutto per quanto riguarda lo staff tecnico. Uno staff che è stato ampliato con l’inserimento di elementi di qualità con l’obiettivo di mettere gli atleti nelle condizioni di rendere al meglio. A fianco del confermato tecnico Matteo Giovannico, infatti, ci saranno ben due preparatori: Javier Livia (che già collaborava con la società rossonera dalla scorsa stagione) curerà la parte atletica, mentre Frederick Husson si occuperà della pesistica.

Il tecnico rossonero non vede l’ora di tornare in campo: “Ovviamente – ha detto Giovannico – la pandemia che ha colpito tutti noi è stata una tragedia. Ma questa pausa forzata ci ha dato la possibilità di lavorare su alcuni aspetti che purtroppo spesso vengono sottovalutati. Abbiamo lavorato molto dal punto di vista fisico e della tecnica individuale. Sono sicuro che in campo se ne vedranno i frutti. Siamo carichi e pronti per iniziare”.

Juniores. Novità importanti anche per quanto riguarda il settore giovanile. Il sodalizio rossonero infatti ha concluso due importanti accordi di collaborazione. I ragazzi dell’Under 18 saranno aggregati ai Cavalieri Prato. Una grandissima opportunità di crescita per i ragazzi lucchesi che avranno modo di allenarsi e migliorare in una delle più importanti realtà italiane. I giovani rossoneri dovranno sudare non poco per guadagnarsi il posto in squadra ma sicuramente sarà un’esperienza che li aiuterà a crescere.

Accordo simile anche per quanto riguarda la formazione Under 16 che sarà allestita in collaborazione con il Bellaria Cappuccini di Pontedera, una delle realtà emergenti più interessanti nel panorama regionale. L’accordo, che prevede una collaborazione pluriennale, consentirà alle due società di schierare ogni domenica una formazione competitiva, con una maggiore concorrenza nei vari ruoli ed un conseguente aumento del livello generale del gioco.

Staff tecnico. Novità importanti riguarderanno anche l’organigramma tecnico del settore giovanile. Innanzitutto, due atleti della prima squadra inizieranno quest’anno il loro percorso come allenatori. Si tratta di Federico Oliva e Manolo De Ranieri. L’ala di origine argentina seguirà da vicino la formazione Under 12 insieme alla confermata Giulia Barbaro, mentre il pilone affiancherà Marco Montefalcone nella Under 14. De Ranieri svolgerà inoltre il ruolo di specialista del reparto di mischia per tutte le categorie giovanili.

Altre novità riguardano Carlo Contu che passa dall’Under 12 all’Under 18 e Melissa Cenni a cui sarà affidato il delicatissimo compito di avviare al rugby i “cuccioli” della Under 6 e della Under 8. In questo compito non semplice sarà affiancata da un’altra new entry: Marco Dal Pino. Nuovo ingresso anche in Under 10 dove Maurizio Giannini siederà al fianco del confermato Alessandro Cecilioni.

Confermati infine Matteo Fanucchi alla guida della squadra femminile e Andrea Lombardi a quella della squadra Touch.

“Purtroppo, la grande incertezza legata all’avvio dei campionati non ci ha permesso di programmare al meglio la stagione ma credo comunque che sia stato fatto un buon lavoro – ha detto il Ds rossonero Andrea Marchi -. Abbiamo cercato di andare a riempire quelle lacune che avevamo individuato nel corso della scorsa stagione. Adesso a mister Giovannico abbiamo affiancato due collaboratori che rappresentano un lusso per la categoria. Siamo molto soddisfatti anche di quello che siamo riusciti a fare per il settore giovanile dove, per ogni squadra, possiamo fare affidamento su due tecnici di assoluto valore. È vero che qualcuno manca un po’ di esperienza ma le loro competenze non si discutono. Siamo molto fiduciosi poi, per quanto riguarda le collaborazioni con Prato e Pontedera. Sono convinto che sarà un’esperienza molto importante per i nostri ragazzi che sicuramente li aiuterà a crescere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.