Quantcast

Marcia, Di Bari decimo a Modena chiude la stagione della Virtus

La società sportiva guarda al futuro e al nuovo Campo Coni

Il decimo posto di Vito Di Bari nella 10 chilometri di marcia, a Modena con i Campionati italiani Endurance, ha chiusto la stagione 2020 della Virtus Lucca. La società biancoceleste ha affrontato con razionalità e tanta passione un’emergenza che poteva mettere in serio pericolo la sua storia ultra-quarantennale: rischio scongiurato perché gli atleti e la società virtussina si sono saputi distinguere, anche in questo 2020, nel panorama nazionale.

Vito Di Bari a Modena non ha tradito le attese e ha chiuso con un prestigioso decimo posto assoluto la 10 chilometri di marcia con l’ottimo tempo di 42’52”. Bene, anche se al di sotto delle attese, Simone Torturo, che nei 1500 metri ha finito al 24esimo posto con la prestazione di 4’05”21.

“Con il weekend appena trascorso si è chiusa una stagione difficilissima, ma che ha regalato immense emozioni – sottolinea il direttore tecnico della Virtus Matteo Martinelli – Abbiamo dovuto fronteggiare anche noi questa emergenza che poteva mettere in ginocchio la nostra realtà. Ci siamo confermati, invece, una grande famiglia, in grado di affrontare con spirito di sacrificio le difficoltà. Ecco perché oggi voglio ringraziare di cuore, ancora una volta, tutti quanti: tecnici, atleti e staff dirigenziale”.

“Sulle prestazioni ottenute – aggiunge Martinelli – direi che non ci sono parole. Prima e dopo lo stop imposto dal lockdown, atlete ed atleti hanno raccolto un’infinità di risultati e di medaglie che hanno confermato la Virtus Lucca ai vertici del panorama nazionale. Non voglio fare nomi perché non voglio dimenticarmi di nessuno, ma la soddisfazione è davvero tanta, sia nel settore femminile che in quello maschile. E proprio dai risultati di quest’anno partiremo per affrontare con grande entusiasmo il 2021, anche grazie all’arrivo di nuovi innesti. Alcuni li abbiamo già svelati, altri li annunceremo a breve. Senza dimenticare che il prossimo sarà, finalmente, l’anno del nuovo Campo Coni. È questione di poco e partiranno i lavori, ma noi siamo già con la mente al giorno in cui potremo festeggiare l’inaugurazione di un impianto che la Virtus, ma tutta la città di Lucca, si meritano davvero”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.