Ritmica Albachiara, Catelli e Giusti tra le 25 migliori d’Italia

Lo staff: "Siamo molto contente e orgogliose delle nostre ginnaste, grande forma fisica nonostante il lockdown"

Grande successo per la società lucchese di ginnastica ritmica Albachiara che, lo scorso 17 ottobre, ha piazzato due delle sue ginnaste tra le 25 migliori d’Italia.

Si è svolta infatti al Palapaternesi di Foligno la zona 3 di ginnastica ritmica, tappa obbligata di qualificazione per i campionati nazionali di specialità gold. A gareggiare, nella speranza di strappare un pass per la fase nazionale, che vedrà in gara le 25 migliori ginnaste d’Italia a Torino i prossimo 7 e 8 novembre, tutte le atlete provenienti da Toscana, Lazio e Sardegna.

La giornata di gara prevedeva, come da programma, la qualificazione della categoria Junior 1 che comprende le ginnaste classe 2007: a scendere in pedana per Albachiara è stata Giorgia Romagnoli che, prima con la fune e poi con le clavette, a causa di troppi errori sfiora la finale alla fune ma si classifica al settimo posto.

E’ stata poi la volta della categoria Junior 2 che ha visto gareggiare le atlete nate negli anni 2005-2006 e che, per le prime cinque classificate per specialità, prevedeva l’accesso alla fase nazionale. In campo per la società lucchese la coppia di attacco Giulia Catelli e Giulia Maria Grazia Giusti che, non deludendo le aspettative, incantano gli spettatori in diretta web, viste le restrizioni del protocollo anti-covid che non prevedevano la presenza di pubblico.

Catelli, elegante e sicura sulle note dei Negramaro, centra la finale nazionale con un punteggio di 12.700 con il nastro e, con una sbavatura sul finale dell’esercizio, con la fune raggiunge il punteggio di 13.350 strappando così in extremis il pass per la finale e classificandosi in extremis al quinto posto.

A rubare la scena è però Giusti che, nonostante un piccolo errore iniziale, fa breccia nel cuore degli spettatori e, con l’esercizio alla palla, totalizza il punteggio di 15.050 conquistando un meraviglioso argento e la qualifica alle nazionali. Regina della gara anche con il cerchio che, con un punteggio di 14.850, può accedere alla finale anche per questa specialità.

“Siamo molto contente e orgogliose delle nostre ginnaste – commenta Elisa Quilici, direttore tecnico di Albachiara – dopo mesi di lockdown e dopo tutte le varie avversità, le ragazze hanno ritrovato la forma fisica, sono cresciute e sono riuscire oggi, in questa gara così importante, a fare del loro meglio, supportate anche dallo staff tecnico composto da Agnese Rugani, Margherita Quilici, Jessica Martinelli ed Elisabetta Manjani”.

Speriamo di riuscire a fare la solita prova ai nazionali e magari, chissà, sicuramente continueremo a lavorare per migliorare e crescere sempre più” conclude soddisfatta Quilici.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.