Successo di partecipanti per il trofeo iridato di Ponte a Moriano foto

Boom di iscritti nonostante il brutto tempo: la gara non si disputava da 25 anni

Successo per il trofeo iridato che si è svolto ieri (24 ottobre) a Ponte a Moriano. Una gara di ciclismo rispolverata da 25 anni: i giovanissimi dell’epoca iscriveranno il proprio nome nell’albo d’oro come Mario Cipollini, Michele Bartoli, Stefano Della Santa ed altri ex professionisti.

“Abbiamo raccolto il messaggio di Cipollini – spiegano gli organizzatori – per riattivare il movimento giovanile che in un anno così particolare non aveva dato la possibilità ai bambini dai 7 ai 12 anni di gareggiare. Le iscrizioni hanno da subito avuto un boom arrivando a ben 308”.

Purtroppo il tempo ha condizionato la partenza che ha registrato 274 atleti e non è stato possibile far partire le categorie G5 e G6 sia maschile che femminile. La manifestazione ha riscosso un grande successo ed ha visto al via squadre provenienti dalla Lombardia, Veneto, Liguria, Umbria e addirittura atleti dalla Sicilia. Mario prima della partenza ha fatto due giri in bici con tutti i bambini ed ha presieduto tutte le premiazioni.

Primo per la categoria G1M è arrivato Lorenzo Cantini del Velo Club Empoli. Per le donne primeggia Sofia Bacci della ciclistica San Miniato Santa Croce.

Da segnalare l’apprezzamento da parte dei commercianti, in particolare i bar e i ristoranti del luogo, che sono rimasti molto soddisfatti per l’adesione nel rispetto delle norme covid. Gli organiatori sponsor che ci hanno permesso di effettuare questa manifestazione che sono la albion di Lido del Carlo, la A&B professional, il pastificio Favilla, Masama Sur di Elena Romanini e Bobble Bobble. Il cyclingteamlucca societá organizzatrice ringrazia il comune di Lucca e il comitato provinciale della federazione ciclistica. Il comitato organizzatore era formato da Pierluigi Castellani, Lido Del Carlo, Saverio Metti e Paolo Tarabori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.