Aci Rally Cup, Motorsport decisiva per la vittoria toscana foto

Archiviato con successo anche il rally di Como

E’ da assoluta protagonista nei festeggiamenti per la conquista della Aci Sport Rally Cup Italia 2020 squadre regionali che Mm Motorsport ha archiviato il Trofeo Rally Aci Como, evento che ha puntato i riflettori del motorsport nazionale sulle strade lariane e che ha visto il team lucchese schierare due vetture “gommate” Pirelli, la Skoda Fabia R5 e la Peugeot 207 S2000.

A “guidare” la selezione regionale era proprio la Skoda Fabia R5 affidata a Thomas Paperini, vettura condivisa con Simone Fruini in un impegno che ha elevato l’equipaggio – fin dall’avvio – in un confronto valido per la conquista del titolo Under 25. Una performance, quella del portacolori della scuderia Maranello Corse, che gli aveva garantito il comando della categoria, risultato mantenuto fino alla penultima prova speciale. Sull’asfalto della “Sormano”, il driver ha visto però ridimensionare le proprie aspettative a causa di un testacoda, variabile costata la vittoria nel confronto giovanile ma che non ha compromesso il raggiungimento della decima posizione assoluta.

Un risultato globale, quello espresso dalla selezione regionale, che ha posto in evidenza anche Giorgio Sgadò, sul secondo gradino del podio di classe alla quarta apparizione in stagione sulla Peugeot 207 S2000. Una gara dai due volti, quella del pilota massese e del codriver Nicola Perrone, con una prima metà di gara archiviata al comando della classe ed una fase finale che li ha visti cedere il comando al diretto avversario. Una stagione sportiva decisamente positiva per Giorgio Sgadò, parte integrante di un percorso che lo ha visto assecondato al meglio dal team sulla vettura a trazione integrale francese.

“Una stagione gratificante quella condivisa con Thomas e Simone, caratterizzata da una concreta crescita professionale. Voglio sottolineare un fattore molto importante, la grande umiltà con cui entrambi si sono lasciati guidare da noi, affidandosi totalmente alle nostre capacità. Siamo orgogliosi di loro, consapevoli che tutto questo è parte integrante di un percorso che non si è concluso sulle strade di Como. Continueremo a lavorare insieme, certi di poterci ritagliare grandi soddisfazioni”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.