Quantcast

Al Pala Bitossi di Montelupo 2 ori, 1 argento e 1 bronzo per la Ritmica Girasole foto

Le atlete hanno partecipato alla prima prova della fase nazionale del girone A di ginnastica ritmica Uisp

Un fine settimana ricco di medaglie per la Ritmica Girasole. Sabato e domenica scordi (6 e 7 febbraio), dopo tanti mesi di inattività, si è infatti svolta al Pala Bitossi di Montelupo Fiorentino la prima prova della fase nazionale del girone A di ginnastica ritmica Uisp.

Alla prova hanno partecipato circa 20 società della Toscana che, nonostante le restrizioni e le tante difficoltà, sono riuscite ad allenare le proprie ginnaste, per un totale di 140 atlete che si sono alternate in più di 350 esibizioni. Fra queste anche la Ritmica Girasole, con le sue migliori ginnaste.

Sabato mattina (6 febbraio) ha debuttato Linda Del Debbio, classe 2011, trepidante per la sua prima gara dopo un anno di lontananza dalle pedane, che nella terza categoria esordienti ha ottenuto l’argento nell’attrezzo fune. Domenica (7 febbraio) nella terza categoria élite junior, Emili Shani ha eseguito cerchio, palla e clavette. Tre esercizi da poco preparati e ancora con qualche imperfezione: sesto posto alle clavette, nono posto alla palla, e dodicesimo posto al cerchio. Il debutto nelle categorie agonistiche è stato comunque positivo, l’eleganza di Emili lascia ben sperare nel futuro di questa ginnasta. Nella terza categoria élite Senior, sbanca la più esperta Rebecca Del Freo: oro alla fune, oro alle clavette, e “soltanto” un bronzo al nastro, in cui ha pagato qualche errore di troppo.

“Per Rebecca, grazie alla sua innata e contagiosa simpatia, è un grande riconoscimento per il suo amore per questo difficile sport, che richiede moltissimi sacrifici – commenta la Ritmica Girasole -. Nota di merito per le due ginnaste Shani e Del Freo, che sabato 6 febbraio hanno partecipato anche ad una prova di gara on line, un controllo tecnico in vista dell’imminente campionato di serie C”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.