Pugilistica Lucchese compie 100 anni e festeggia sul ring dopo mesi di stop

Weekend di match 'a porte chiuse' all'Isi Pertini. Gli appassionati potranno seguire le giornate sulla pagina Facebook

La Pugilistica Lucchese compie cento anni: la società fondata nel 1921, punto di riferimento della nobile arte sul territorio della Provincia, arriva infatti a spegnere ben cento candeline.

Un bel traguardo che verrà celebrato durante tutto l’anno con l’organizzazione di una serie di eventi, a partire proprio da questo weekend: sabato (20 febbraio) alle 17, infatti, nella palestra dell’Isi Pertini, avrà inizio una manifestazione suddivisa tra i pomeriggi di sabato e domenica, in cui tutti gli atleti in forza alla Pugilistica Lucchese avranno modo di tornare a calcare il ring dopo un lungo stop dell’attività agonistica ordinaria.

Nel rispetto delle normative anti-Covid, l’evento si terrà a porte chiuse, e l’accesso sarà concesso solo ad addetti ai lavori, pugili e tecnici. Ma gli appassionati di boxe potranno comunque seguire tutti i match, che saranno trasmessi in diretta sulla pagina Facebook della Pugilistica Lucchese.

Si parte quindi sabato pomeriggio con Noemi Garofano, pronta a giocarsi la rivincita contro Sara Pincin, della New Berica Boxe Vicenza, contro cui è stata eliminata ai quarti di finale degli scorsi campionati italiani Junior 60 chili. Ci sarà anche l’occasione di rivedere sul quadrato Miria Rossetti Busa, laureatasi campionessa italiana 2020 nella categoria Junior 46 chili, che incontrerà la piemontese Carola Fuiano della palestra Ilio Baroni di Torino, anch’essa semifinalista agli stessi campionati. Seguirà Lorenzo Frugoli che rientra sul ring dopo la mancata partecipazione ai campionati italiani Youth 75 chili del 2020 a causa di un infortunio.

Ad incrociare i guanti con lui sarà Matteo Forconi, dell’accademia pugilistica 1923 di Fermo Marche, già campione italiano nel 2020 della categoria Junior 75 chli. Concluderà in bellezza il match clou della serata, il cui protagonista sarà Marvin Demollari, professionista categoria Superleggeri (63,5 chili) cresciuto tra le fila della Pugilistica Lucchese. L’incontro, che lo vedrà contrapposto ad Antonio Casali, della polisportiva circolo Dozza di Bologna, sarà sulla lunghezza di sei riprese da 3 minuti.

Si prosegue domenica (21 febbraio) alle 16 con un programma ancora più ricco. Matteo Mencaroni, incrocerà i guanti con Rahmani Seiffedine, della boxe Le Torri di Bologna. Achraf Lekhal, al suo debutto nella categoria Youth 69 chili, si cimenterà per la prima volte con le tre riprese da tre minuti contro Diego Pagnini, della Pugilistica Pratese. Andrea Bardazzi affronterà Alessio Bonissoni, della Bonomia Boxe Bologna, in un match che si preannuncia sostanzialmente equilibrato tra due pugili con record simili. Stessa storia per Matteo Di Santoro, che si troverà davanti Teodor Rotaru, della Bonomia Boxe Bologna, anch’esso avversario dal record simile a quello del pugile di casa, e che quindi prospetta un incontro dal pronostico incerto. Alessandro Gatti si vedrà invece opposto ad Ahmet Erylmaz, della Fight Gym Grosseto. Infine a chiudere la serata sarà l’atteso ritorno sul ring, dopo circa due anni di assenza, di Filippo Rimanti, che incontrerà il pugile della Boxe Le Torri di Bologna, Giampaolo Sazzini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.