Quantcast

Basket Le Mura concede il bis: vittoria con Battipaglia

Settimo successo del campionato e alle lucchesi torna il sorriso

Gesam Gas e Luce Lucca – Bricup Battipaglia 74-66(22-20, 39-40 e 58-54)

Gesam Gas e Luce Lucca: Jakubcova 15, Cibeca ne, Pastrello 7, Russo 2, Orsili 11, Miccoli 12, Pallotta ne, Farnesi ne, Harper 14, Smorto 8 e Tunstull 5 Allenatore: Francesco Iurlaro

O.Me.P.S. Bricup Battipaglia: Logoh, Melgoza 28, Moroni 9, Seka, Mazza, Potolicchio 12, Hersler 8, Bocchetti 5, Dione, Ester ne e Mattera 4 Allenatore: Claudio Corà

Arbitri Enrico Bartoli, Cristina Maria Sulmone e Andrea Agostino Chersicla

Si conclude con una vittoria, la settima stagionale, il tour de force del Basket Le Mura, chiamato a disputare ben cinque gare nel giro di 15 giorni. Il 74-66 con cui le biancorosse si sono imposte su una volitiva O.Me.P.S. Bricup Battipaglia racconta di un match combattuto che la squadra di coach Francesco Iurlaro ha saputo far girare dalla sua parte dalla metà del terzo quarto. Con le attuali posizioni di classifica, Gesam è al decimo posto mentre Battipaglia occupa la penultima piazza, questo match tra due settimane potrebbe valere una sfida play-out. Lucca comunque, sebbene l’impresa resta difficile da compiere, aritmeticamente può ancora raggiungere il nono posto, occupato da Campobasso e distante quattro lunghezze a tre turni dalla fine della regular season.

Jakubcova, Miccoli, Russo, Harper e Orsili è il quintetto mandato sul parquet da Iurlaro, al quale coach Corà contrappone Hersler, Melgoza, Logoh, Bocchetti e Moroni. Out l’esperta ala statunitense Mc Cray. Con uno starting five decisamente meno prestante fisicamente rispetto alle padrone di casa, l’abbrivio nella primissima fase del match è favorevole al team salernitano con Amber Melgoza che prosegue nel solco tracciato nella gara del PalaZauli. È un’altra Linnae Harper quello che “aggredisce” il match rispetto a quella vista nel recupero di giovedì contro Vigarano: il biglietto da visita della guardia di Chicago è una pesante tripla. Il piazzato di capitan Maria Miccoli vale l’11-10, primo vantaggio di serata per le biancorosse. Battipaglia, però, in questi primi dieci minuti è Melgoza, autrice già di 14 punti a suon triple. Nel primo quarto le ragazze di coach Corà tirano infatti con l’80% dall’arco. Il parziale campano, issatosi sull’11-17, viene interrotto da Silvia Pastrello, sempre un fattore quando scende sul parquet. I cinque punti in rapida sequenza della classe 2001 restituiscono vigore alla squadra di Iurlaro. Lucca, sfruttando anche la buona verve di Jakubcova, riesce a chiudere in vantaggio il quarto inaugurale, anche se le ragazze di coach Corà non mollano affidandosi alle “bombe” di capitan Potolicchio, 12 punti per lei, sempre ispirata quando incrocia la strada con il Gesam Gas e Luce Lucca.

Il secondo periodo si apre con Sara Bocchetti che, come avvenuto nella prima frazione, inaugura il tabellone fissando la nuova parità a quota 22. Il Basket Le Mura tenta a dare una prima spallata al match piazzando un parziale di 9-2 per effetto della verve di Harper, Alessandra Orsili e Maria Miccoli, sempre più nelle vesti di valoroso. Come avvenuto contro Vigarano, però, le biancorosse vivono un momento di black out offensivo suggellato dal taglio di Mattera, una delle baby a disposizione di coach Corà, che vale il 34-33. L’inerzia del match adesso è tutta dalla parte delle campane che vanno avanti per 38-40, ultimo canestro manco a dirlo firmato Amber Melgoza, all’intervallo lungo. Al rientro sul parquet prosegue il trend positivo dell’O.Me.P.S. Bricup, abile ad irretire l’attacco locale per poi punire la zona del Gesam Gas e Luce con cinque punti in rapida successione di Melgoza e la tripla di Potolocchio che portano il punteggio sul 41-50. Nel momento più delicato Lucca, nonostante sia alla quinta partita nel giro di 15 giorni, fa sfoggio di tutto il suo carisma e dell’energia per riagguantare una partita dalla pesante posta in palio. Il gioco da tre punti di Miccoli è il segnale della riscossa biancorossa. Il parziale di 17-2, con il fattivo contributo di tutte le giocatrici impiegate da Iurlaro. Lucca capovolge il destino del match presentandosi agli ultimi dieci minuti sul 58-54.

Il quarto finale viene contraddistinto da due minuti nei quali Lucca smarrisce la via del canestro avversario. Subito il 58-58, ci pensano Pastrello e Smorto, positivo il suo apporto alla causa producono il break decisivo. La tripla allo scadere di Orsili, 11 punti e sei assist, vale quel +6 che si trascinerà, di fatto, sino agli ultimi secondi quando il canestro sotto misura di Ivana Jakubcova pone la parola fine alla contesa sul 74-66.

(foto di Foto Alcide)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.