Quantcast

Serie C, quattro toscane rischiano la retrocessione diretta

In lotta per l'ultimo posto e per evitare la 'forbice' che farebbe saltare i playout. Domenica Lucchese - Livorno è una gara da ultima spiaggia

Un’annata da dimenticare, finora, quella di molte delle squadre toscane di serie C. In quattro, al momento, rischiano di retrocere fra i dilettanti.

È quanto ha confermato anche il turno disputatosi ieri (3 aprile). A dispetto del sonoro sucesso (5-0) contro la Pistoiese gli otto punti di penalizzazione pesano eccome sul groppone del Livorno. Gli amaranto di Amelia, anche se riuscissero a evitare l’ultimo posto, che significa retrocessione diretta, dovrebbero anche cercare di evitare la forbice di 8 punti di svantaggio dall’eventuale avversaria dei playout. E il Livorno, quando macano 4 giornate alla fine del torneo, ne ha 13 dalla quartultima (Olbia, che ha tre gare da recuperare) e 14 dalla Giana Erminio, che ha ritrovato un passo salvezza.

Intanto quella di domenica potrebbe essere già una sfida che dà un verdetto chiaro: c’è Lucchese – Livorno e i rossoneri locali sono penultimi con tre punti in più e con le stesse problematiche, ovvero l’obiettivo di evitare la ‘forbice’ retrocessione da quelle che sono davanti.

Non se la passa bene neanche la Pistoiese che ha gli stessi punti della Lucchese e soprattutto una striscia negativa che fa spavento, anche se deve recuperare mercoledì la sfida rinviata per Covid con la Juventus Under 23.

Non basta: la Carrarese che ha perso fra le polemiche con il Como ha allungato a tre la striscia di sconfitte consecutive, e ora la zona playout è a soli due punti. Anche in questo caso mercoledì va in scena un recupero pesantissimo, in Sardegna contro l’Olbia.

A cercare di salvare la stagione toscana di C ci sono il Grosseto che da neopromossa tenta il colpaccio di agganciare il treno playoff: attualmente occupa l’ultimo posto utile, ma domenica i torelli se la dovranno vedere con la capolista Como e nel frattempo la squadra che rincorre, la Pergolettese, recupera la sfida di Renate.

Più tranquillo, a conferma della grande programmazione della società, il Pontedera, settimo in classifica, uscito indenne da Sesto San Giovanni e in attesa di vedersela domenica in trasferta con la Juve under 23.

A proposito di squadre che rischiano l’Arezzo ha collezionato a Modena la seconda sconfitta di fila. Al momento la squadra è penultima ma mercoled il Ravenna recupera la sfida interna con il Cesena e ambisce al sorpasso. Anche in questo caso l’occhio va posto alla ‘forbice’. Al momento i punti di distacco dalla quintultima sono sette: il posto nei playout, anche non arrivando ultimi, resta in bilico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.