Quantcast

Motorsport, conferme sulle strade del rally dell’Elba

Il team di Porcari ha assecondato le aspettative dei suoi portavalori

E’ un’ulteriore conferma, quella raccolta da Mm Motorsport sulle strade del Rallye Elba. Il team di Porcari, al “via” dell’appuntamento inaugurale del Campionato italiano Wrc – valido anche come seconda prova della Coppa Rally di zona sesta – ha assecondato le aspettative dei propri portacolori, con i quattro esemplari “gommati” Pirelli all’arrivo del selettivo confronto isolano.

Tre, le Skoda Fabia R5 ed una Peugeot 208 R2B, vetture messe a disposizione dalla struttura lucchese in un’altra attesa fase di una programmazione stagionale articolata sui chilometri dei più blasonati palcoscenici nazionali.

Al rientro alle competizioni dopo un anno di inattività, sulle strade “di casa” che lo scorso anno lo avevano estromesso a causa di un’uscita di strada, Walter Gamba si è reso protagonista di una performance volta alla conoscenza della Skoda Fabia R5, esemplare utilizzato per la seconda volta in carriera. Una condotta concretizzata sulla pedana d’arrivo, al cospetto della classe numericamente e qualitativamente più in vista del confronto. Per il portacolori di Dimensione Corse ed il copilota Giacinto Maggio, il confronto isolano ha garantito la seconda posizione tra gli equipaggi elbani, risultato particolarmente ambito vista l’elevata caratura espressa dalla categoria.

Terzo impegno stagionale, al volante della Skoda Fabia R5, per Pierluigi Della Maggiora. Il pilota portacolori della scuderia Rally Revolution +1, affiancato da Valerio Favali in un’altra valida occasione per veder accrescere il feeling con le coperture Pirelli, si è congedato confermando le ottime sensazioni destate al volante della vettura boema nelle due precedenti occasioni.

A rallentare la Skoda Fabia R5 di Giorgio Sgadò, sui ventisette chilometri della speciale di apertura, è stata la foratura della gomma posteriore destra. Un particolare che ha obbligato l’alfiere di Rally Revolution + 1 ed il copilota Gabriele De Angeli alla sostituzione dopo quindici chilometri di prova percorsi. Una variabile che non ha, tuttavia, compromesso gli “acuti” espressi nel corso della gara.

Seconda, soddisfacente esperienza al volante della Peugeot 208 R2B per Devid Posini. Il pilota locale, affiancato “alle note” da Vincenzo Fornino, ha concluso sulla pedana d’arrivo un confronto volto alla conoscenza con la vettura, utilizzata dopo un anno di stop agonistico con i colori di Rally Revolution +1.

“Un Rallye Elba che ripaga ampiamente gli sforzi del nostro team – il commento di Manuela Martinelli, team manager di Mm Motorsport – vedere i nostri equipaggi soddisfatti all’arrivo è già, di per sé, una vittoria. Insieme a loro, stiamo raccogliendo i frutti di un lavoro corale che sta dando risultati fin dall’avvio stagionale. Tengo particolarmente a ringraziarli perché il Rallye Elba si è confermato una gara di grande selettività, con l’esito sulla pedana d’arrivo che si è confermato obiettivo ambito dai più”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.