Quantcast

Le Mura Spring, cuore e grinta non bastano contro S. Giovanni Valdarno

Un ko immeritato. Prossimo incontro contro Prato

Le Mura Spring – Number8 San Giovanni Valdarno 50-57 (15-20; 21-34; 32-45)

Le Mura Spring: Cerri Ca. n.e., Nottolini 2, Maffei* 7, Pellegrini n.e., Cerri Ca. n.e., Menchetti* 13, Morettini 9, Cecchi* 8, Ragghianti, Rapè 4, Michelotti* 2, Salvestrini* 5. All.: Giannellli

Number8 San Giovanni Valdarno: Baggiani*,Tognaccini* 20, Nannini* 8, Innocenti S.* 17, Benassai n.e., Casucci, Innocenti S.* 10, Amato 2. All.: Venturi

Arbitri: Sposito Gianmatteo e Rinaldi Tommaso di Livorno
Note: Tiri liberi: Lu 4/10; SG 14/21 5 falli: Nottolini (Lu).

Una partita intensa, purtroppo a tratti sfuggita di mano alla coppia arbitrale, con le ragazze di Lucca che rientrano negli spogliatoi addirittura con il completino insanguinato per i decisi scontri di gioco.
Primo quarto equilibrato con le squadre che si alternano in testa con vantaggi minimi, a 3 secondi dalla sirena un gioco da tre di Nannini permette alle ospiti di allungare leggermente (15-20).
Seconda frazione che si apre con un break ospite di 0-7, che si concretizza al quarto minuto con la tripla di Sara Innocenti e obbliga coach Giannelli al time out (15-27). Le Spring riescono a scuotersi, ma non a ricucire e si arriva all’intervallo lungo sul 21-34.

Al rientro sul parquet le Spring partono bene con il canestro dalla media di Menchetti, ma un libero e una ennesima tripla portano le ospiti al massimo vantaggio (23-38). Il quarto si chiude poi in pari a tutto vantaggio delle ospiti che affrontano l’ultima frazione sul 32-45.
Due bombe di Menchetti e Morettini riportano subito le Spring sotto la doppia cifra (38-45), ma le ospiti riescono nuovamente ad allungare (38-50) con Tognaccini e Sara Innocenti.
Le Spring ci provano e riescono a portarsi ad 1 minuto e 20 secondi dal termine sul 50-54. Non riescono però gli ultimi tentativi ed i falli per recupero possesso permettono alle ospiti di chiudere sul 50-57.

“Cuore e grinta – commenta coach Giannelli – purtroppo non sono bastati contro una squadra più fisica di noi. Con un po’ più di precisione al tiro l’avremmo spuntata. Peccato”.

Prossimo impegno sabato (8 maggio) alle 21,15 alla palestra Toscanini contro P.F. Prato

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.