Quantcast

Pugilistica Lucchese, una vittoria su tre incontri nel weekend foto

Nella sfida con pugili liguri ed emiliani prevale solo Andrea Bardazzi, ma Gatti e Rimanti non deludono

Non conosce sosta l’attività agonistica della Pugilistica Lucchese, impegnata anche questo fine settimana sul ring di Avenza nel primo appuntamento con la rappresentativa degli élite della Toscana contro quelle di Liguria ed Emilia, che si affronteranno nuovamente il 16 maggio alla Spezia e il 23 maggio a Carpi.

La squadra della Toscana, guidata dal maestro Giulio Monselesan che ha seguito tutte le varie fasi organizzative, ha portato sul ring diversi atleti della Pugilistica Lucchese.

Alessandro Gatti nei pesi welter (64 kg) è stato sconfitto di misura da Mario Carmagnini (Ardita Genova) in seguito ad una bella battaglia, con il lucchese che ha cercato un pugilato di rimessa contro un avversario più deciso a fare il match. Alcune pause di troppo per Gatti hanno influito sul verdetto di un match comunque apprezzabile per tecnica e abilità, anche difensiva.

Andrea Bardazzi (Pugilistica Lucchese) anche lui 64 kg élite seconda ha superato ai punti Gian Luca Usai (Thunder Boxe Genova), pugile molto aggressivo che ha costantemente attaccato. Dopo una ripresa di studio Bardazzi ha trovato la strada e la distanza giusta per far partire le braccia e fermare, spesso sul nascere, gli assalti di Usai. Un buon rientro per Bardazzi dopo lo stop di Latina, dove era stato fermato da Monselesan nel corso della prima ripresa. Ora nel mirino per lui la partecipazione al torneo di Piombino in programma il 15 e 16 maggio.

Nei 75 Kg Filippo Rimanti ha affrontato Nahi Faouzi della Boxe Regis Bologna, un autentico “carro armato“. Ne è uscito un incontro a tratti acceso, in cui Rimanti ha cercato di non scendere sul piano dello scambio fisico, dove Faouzi era evidentemente più a suo agio. Il match è stato molto equilibrato e ad una prima parte a favore del ragazzo emiliano ha corrisposto un finale decisamente più positivo per Rimanti, ma i giudici hanno infine preferito Faouzi. Nonostante la sconfitta Giulio Monselesan è rimasto soddisfatto della prestazione del suo pugile che sta comunque ritornando ad alti livelli.

Miria Rossetti Busa, in preparazione ai prossimi campionati Italiani femminili junior, in programma a Roseto degli Abruzzi dal 27 al 30 maggio, si è invece recata a Ferrara per uno stage, sostenendo ottime e proficue sessioni di sparring.

Nonostante la battuta di arresto subito in semifinale del torneo nazionale Italia Alberto Mura, Lorenzo Frugoli, Youth 75 kg, è stato convocato a partire da ieri (2 maggio) a Formia per un training camp di allenamento con la nazionale di pugilato youth, e vi rimarrà fino a domenica  giocandosi la possibilità di partecipare ai prossimi campionati europei della categoria. Come esperienza Frugoli ha tutte le carte in regola, ma la difficile decisione spetterà ai tecnici dell’Italia Boxing Team, che hanno convocato anche Ansalone (vincitore dei campionati italiani 2020 youth 75 kg, a cui Frugoli non ha potuto partecipare perché ammalatosi a poche ore dalla partenza) e Forante, che lo ha sconfitto al trofeo Mura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.