Quantcast

Figc Toscana, arrivati i contributi per favorire l’accesso allo sport dei giovani

Il presidente Paolo Mangini: "È un primo importante e tangibile riconoscimento per l’intero movimento dilettantistico"

“È con estrema soddisfazione che il comitato regionale Toscana comunica a tutte le proprie società affiliate che sono pervenuti i contributi messi a disposizione da sport e salute Spa per favorire l’accesso allo sport dei giovani nella fascia d’età dai 5 ai 17 anni, assegnati dalla Figc alla Lega Nazionale Dilettanti”. È questo l’annuncio del presidente regionale della Figc, Paolo Mangini.

I contributi sono già stati accreditati sui conti delle società d’appartenenza dei giovani tesserati, nell’importo di 6 euro per ciascun tesserato delle società di puro settore giovanile e nell’importo di 5,60 euro per ogni tesserato delle società dilettantistiche.

“Avevamo richiesto con forza dei segnali concreti da parte delle istituzioni nei riguardi dell’attività giovanile e dell’intero movimento dilettantistico – commenta il presidente regionale Figc Paolo Mangini – e questo contributo rappresenta un primo importante e tangibile riconoscimento per l’intero movimento dilettantistico, a testimonianza degli sforzi profusi utilizzando il tempo a disposizione per le ‘cose concrete’, cercando di dare risposte e trovare soluzioni ai problemi delle singole società, in un’ottica di servizio ‘per tutti’ attraverso uno ‘schietto e trasparente’ confronto che da sempre contraddistingue il rapporto tra il comitato e le società”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.