Quantcast

Weekend da incorniciare per la Virtus Lucca: Orlando in azzurro secondo a Spalato foto

Nel lancio del giavellotto strepitoso primo posto per Asia Salerno a Livorno. Tutti i risultati

Debutto da incorniciare per la Pantera, l’animale araldico simbolo di Lucca, sulla maglia degli atleti Virtus Lucca che nel fine settimana centrano risultati incredibili facendo incetta di soddisfazioni, primati personali e tanti punti utilissimi al campionato di società.

Si parte subito fortissimo con Roberto Orlando nel giavellotto, esordiente in nazionale maggiore, impegnato a Spalato nella Coppa Europa di lanci. Dopo aver migliorato per ben due volte il primato personale (76.50, 77.05) e scritto il record toscano assoluto, il campione tricolore invernale, allenato da Elio Cannalonga, chiude con un brillante secondo posto. Intanto a Bari, l’atleta paralimpico Nicky Russo, nel getto del peso, fa registrare il nuovo record italiano con la misura di 13,40.

Dal meeting di Arezzo arrivano tante ottime notizie e altrettanti punti. Andrea Pacitto arriva terzo sui 110 ostacoli con il tempo di 15”10. Secondo e quarto posto per le staffette 4×100 maschili con il quartetto A – composto da Galeotti, Dumini, Pierotti e Pregnolato – che con il crono di 41”54 strappa il pass di qualificazione per i campionati italiani assoluti di Rovereto. Buon quarto posto nella staffetta 4×400 con il quartetto composto da Paterni, Torturo, Moraytel e Dumini. Doppietta Virtus nei 400 ostacoli con la vittoria dello juniores Mattia Paterni con 56”56 e il secondo posto di Lorenzo Sagnimeni con 57”53. Seconda posizione anche per Alessandro Pregnolato nei 200 con 21”71.

Negli 800 c’è il terzo posto di Simone Torturo con 1’54”7. Tra le donne ancora una strepitosa Martina Bertella che scrive il nuovo primato personale sui 100 metri e centra l’accesso ai campionati italiani under 23 di Grosseto con il riscontro di 12”25. Ottimo tempo anche per Giulia Pierotti con 12”91. Grande personalità delle Allieve Irene Giambastiani e Diana Amabile rispettivamente all’esordio nella gara dei 5000 e nei 100 ostacoli. Gran secondo posto per il quartetto formato da Gigli, Castelli, Sabò e Guidotti nella staffetta 4×400 e quinte Naldi, Sabò, Pierotti e Bertella nella 4×100. Buona prova anche per Cecilia Naldi nel salto triplo. Da Perugia arriva la vittoria di Lorenzo Carlone nel salto in alto con la misura di 2,08, primato stagionale e minimo per l’accesso ai campionati individuali assoluti di Rovereto.

Al trofeo Francesco Calderini di Livorno in evidenza i cadetti Gabriele Verdiani, Federico Ascareggi e Tommaso Virdis nei 1000 metri. Nella gara dei 1500 buone prestazioni per Melaku Lucchesi e Leonardo Quilici. Meritevole di menzione anche la prova di Simio Martinelli nel salto in lungo. Nei 400 femminili eccellente secondo posto per Clarice Gigli con 1’00”97 e nei 1500 brave Emma Puccetti e Anna Tognotti.

Nel lancio del giavellotto strepitoso primo posto per Asia Salerno che scrive il primato personale a 42,50 e buon esito anche per Chiara Cinelli. Prestazioni solide anche per Andrea Francone nel lancio del disco; Alexander Chumania nel lancio del martello, Isabella Bertoncini, Gicel Turri e Viola Pieroni nel lancio del peso, con quest’ultima impegnata anche nella gara di lancio del disco insieme a Veronica Biagioni. Nel lancio del martello buone prove per Daiana Parducci e Martina Della Bartola.

Da Roma arriva l’ottimo tempo di Marta Castelli sui 400 mentre al meeting di maggio di Ancona si impone Antony Possidente nel getto del peso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.