Quantcast

Strepitoso Lamont Marcell Jacobs conquista l’oro nei 100 metri alle Olimpiadi. Lucca prepara la festa per il ‘suo’ campione

Orgoglio per l'atleta che ha gareggiato nella Virtus Lucca: "E' stato spaziale". L'assessore Ragghianti: "Lo aspettiamo"

C’è anche un po’ di Lucca che brilla alle Olimpiadi di Tokyo. La stella è Lamont Marcell Jacobs, l’atleta che ha gareggiato per la Virtus Lucca e che entra nella storia prima accedendo alla finale olimpica dei 100 metri, la regina delle gare dell’atletica, e poi conquistando magistralmente l’oro.

Una giornata da incorniciare per l’atleta, in un crescendo di emozioni. Il primo risultato arriva con l’accesso alla finale, che gli fa conquistare un importante traguardo, come primo italiano nella storia delle olimpiadi ad accedere alla finale dei 100 metri. Ma il bello doveva ancora arrivare: in una gara condotta strepitosamente Marcell Jacobs è riuscito a vincere l’oro. Col tempo di 9”80, l’alteta ha portato a casa l’oro olimpico. Festa grande in casa Virtus Lucca: “Spaziale – lo definiscono dalla squadra -: riscrive ancora il record italiano e fa record europeo. Un grandissimo campione. Un’emozione pazzesca. Quante lacrime di gioia in questa domenica d’agosto, quanta soddisfazione per la Virtus che ha sempre creduto in questo ragazzo fantastico  e in questo nostro straordinario atleta”.

Jacobs è cresciuto nella Virtus Lucca, dove è approdato nel 2012. Poi, dopo il record di salto in lungo nel 2013 nella categoria Juniores, è entrato nelle Fiamme Oro, l’unica possibilità in Italia per continuare a fare atletica a livello professionale.

I campionati di società, invece, li continua a correre con la Virtus Lucca. E la città ora lo aspetta per festeggiare.

“Ecco – ha detto l’assessore allo sport del Comune di Lucca, Stefano Ragghianti – oggi il cielo è azzurro e i colori di Lucca sventolano insieme a quelli del tricolore. Ci siamo già attivati per accogliere presto Jacobs a Lucca, per festeggiare lui e tutta la Virtus, perché questo risultato straordinario è merito anche di questa società che alleva, individua, prepara i talenti di oggi e di domani, con una passione, un amore e un’attenzione fuori dal comune. E festa sia dunque: il modo migliore per celebrare anche il nuovo campo di atletica Moreno Martini, che con quell’azzurro emozionante ci rende ancora più orgogliosi di essere italiani”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.