Quantcast

Rally 1000 Miglia e di Reggello, bilancio positivo per il weekend di Ndm Tecno foto

Per FIlippo Bonechi netta vittoria in terra fiorentina in classe R1

È stato, senza dubbio, un weekend carico di adrenalina ed impegno per Ndm Tecno, che si è dovuta dividere per seguire i due appuntamenti in cui era protagonista, ovvero il 44esimo Rally 1000 Miglia ed il 13esimo Rally di Reggello, entrambi caratterizzati dalla presenza delle Renault Clio Rally5, gestite in campo gara per Mc Racing.

Alla gara bresciana, valida per il xampionato italiano rally e sia per il Cir R1 che per il Clio Trophy (obiettivi, questi ultimi due, del team), è arrivato il secondo posto di R1, nel tricolore riservato a questa tipologia di vetture e nel monomarca di casa Renault, grazie alla prova di Mattia Zanin. Il portacolori di Vimotorsport, affiancato da Fabio Pizzol, ha iniziato la gara in salita, condizionato dall’incidente della gara precedente. Questo fatto ha tolto fiducia al giovane driver di Conegliano, non permettendogli di esprimersi al massimo e costringendolo a scelte di assetto non ottimali in avvio. Con il passare dei chilometri, e grazie anche al lavoro in sinergia con la squadra capitanata da Leonardo Bertolucci, sono però arrivati gli attesi progressi, avviando un deciso recupero che lo portato a conquistare la medaglia d’argento.

Netta vittoria di classe R1, invece, in terra fiorentina, dove a tenere alto l’onore del team ci ha pensato Filippo Bonechi, con Gioele Vighi alle note. L’alfiere della Star Car Racing Team, impegnato nella gara di casa, valida per la Coppa Rally di Zona 6, era alla seconda uscita con la vettura del team di Massarosa, e fin dai primi chilometri ha proseguito con successo il suo apprendistato, segnando tempi interessanti su tutte le prove e chiudendo la gara con uno smagliante sorriso, sia per il risultato sia per le sensazioni avute in gara.

“Questo weekend ci ha veramente messo alla prova, ma ne siamo usciti alla grande – le parole di Leonardo Bertolucci, titolare di Ndm Tecno – Dopo il Friuli, siamo riusciti a ricostruire a tempo di record la vettura di Zanin, permettendogli di essere al via a Brescia. Non è stato semplice per lui ritrovare da subito la fiducia, ma con pazienza e lavoro di squadra siamo riusciti, con l’evolversi della gara, a rimetterlo in condizione di dare il massimo, ed è questo ciò che più conta, al di là del risultato. Molto bene Bonechi a Reggello, che pur senza strafare ha ottenuto importanti riscontri cronometrici e si è divertito parecchio al volante della nostra vettura. Le nostre Clio Rally5 hanno nuovamente dimostrato tutto il loro potenziale ed affidabilità, ed i nostri piloti ci hanno rinnovato la loro stima verso la nostra professionalità: questo aspetto ci rende orgogliosi del nostro lavoro.”

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.