Quantcast

Pugilistica Lucchese, doppia vittoria nel weekend: Lekhal e Gatti conquistano il ring  foto

Due le manifestazioni che hanno impegnato gli atleti élite 64kg e youth 69kg

Un altro fine settimana positivo per la Pugilistica Lucchese, impegnata in due distinte manifestazioni pugilistiche con Achraf Lekhal e Alessandro Gatti.

Sabato scorso (18 settembre) a Firenzuola ha combattuto Alessandro Gatti, élite 64 kg, mentre domenica (19 settembre) Achraf Lekhal, youth 69kg, è salito sul ring a Pistoia, in una manifestazione allestita dalla Boxe Lastra a Signa.

Gatti a Firenzuola ha affrontato una ‘vecchia volpe’ del ring, Andrea Oggiano della Fight Gym Grosseto, ma allenato a Livorno dal tecnico Luca Giusti. Oggiano da diverse stagioni calca i ring della Toscana, affrontando i migliori superleggeri e impegnandoli a fondo, perché fino al gong finale non si dà mai per vinto.

“Gatti ha minore esperienza: combatte da maggio del 2019 (10 vittorie, 2 pari e 7 persi), ma ha ottime qualità e notevole personalità, anche se spesso questa lo porta a voler strafare sul ring – spiegano dalla società -. Nel match è stato tatticamente molto accorto, dovendo fronteggiare gli assalti improvvisi e sempre pericolosi del pugile labronico, in un incontro a tratti anche molto duro. Sul ring si sentiva la tensione tra un pugile più attendista come Gatti e un fighter puro come Oggiano, ma l’atleta allenato da Giulio Monselesan ha vinto meritatamente ai punti, grazie alla precisione e alla pulizia delle sue azioni.  Nonostante tutto, Oggiano ha però dimostrato ancora una volta che nonostante i 37 anni sul ring ci sa ancora stare, ed ha intenzione di farlo ancora a lungo”.

Domenica sera Leckhal Achraf (17 anni appena compiuti) è uscito vincente dalla rivincita con Lorenzo Tumminaro della Boxe Padariso Lastra a Signa.

“Incontro assai equilibrato risolto dal pugile lucchese nella terza ripresa, quando è riuscito ad interpretare al meglio i consigli del suo angolo, tenendo il centro ring per poi mandare a vuoto gli attacchi di Tumminaro e subito replicare con combinazioni di ganci – raccontano dalla Puglilistica Lucchese -. Una vittoria di misura su un avversario decisamente più preparato rispetto al match di fine luglio che non solo vale come conferma per Lekhal (portandolo a quota 10 vittorie, al netto di 4 sconfitte e 1 pari), ma che soprattutto evidenzia miglioramenti tattici e tecnici nel suo pugilato, ottenuti acquisendo sempre più fiducia nei propri mezzi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.