Quantcast

Bama Altopascio, 3 assenze che pesano in vista di Fucecchio

Un match reso complicato dall'emergenza infermeria quello di domani al PalaBridge

Un Bama non incerottato, ma fasciato come una mummia egiziana, affronta la corazzata Fucecchio, domani pomeriggio (21 novembre) alle 18 sul consueto campo, il PalaBridge di Ponte Buggianese. Il team del Cuoio si trova appaiato ai rosablu in classifica  con una sola sconfitta ad opera di Valdera. Ci sarebbe voluto un roster altopascese al completo. Oltre al lungodegente Chiarugi , per il quale i tempi di recupero si stanno dilatando in modo sinistro, altre ciliegie vanno a guarnire la torta rosablu. La ciliegia più amara riguarda Lorenzi che nell’ultimo match di Carrara ha riportato la frattura del dito medio della mano sinistra, ne avrà per un mese. Proseguendo con lo stiramento muscolare, sempre in terra marmifera, tra l’altro dopo un’ottima gara, per Pellegrini. Sarà in panchina per onor di firma. Ultima ciliegia un’influenza intestinale che ha colpito Doveri, si spera di recuperarlo, nel caso sarà debilitato non poco.

Insomma, tre assenze certe ed una probabile. Una situazione pesante come doppia incudine per coach Giuntoli alla vigilia di incontri molto impegnativi. Fucecchio è una squadra esperta con gli indimenticati ex rosablu in C Gold Orsini e Meucci, il totem d’area Tessitori, 2,08 centimetri e stazza importante, l’ala dalla mano morbida Meacci, gli esterni Falchi, tiratore di striscia, e Gazzarrini, per chiudere con Berni, playmaker ex Empoli in serie B. A completare i giovani del vivaio. Una squadra costruita senza mezzi termini per il grande salto, dopo essere andata in semifinale la stagione passata. Gli altopascesi però scendono in campo clamprosamente menomati ma non rassegnati, anzi. Il piano partita è delineato in modo netto. Se sarà messo in atto alla lettera e se Bini Enabulele & co. daranno luogo alla partita difensivamente quasi perfetta vista a Carrara potrebbero giocarsi comunque i due punti, che rafforzerebbero all’ennesima potenza il ruolo di matricola terribile per la franchigia del Tau. Arbitreranno Giannini di Empoli e Cima  di Viareggio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.