Quantcast

Ct Lucca Vicopelago, dallo scudetto ai playout: si giocherà il mantenimento della categoria con Beinasco

Ancora decimata dalle defezioni la formazione lucchese cade contro la capolista Casale

Lo sfortunato girone iniziale del Circolo Tennis Lucca Vicopelago, mai come in questa stagione tartassato dagli infortuni, si conclude con una sconfitta per 3-1 sui campi in terra battuta della capolista Società Canottieri Casale.

Il team del presidente Donald Morrison, anche oggi impegnato con l’organico ridotto, chiude quindi questa prima fase al quarto posto. Tatiana Pieri e compagne, con la speranza di recuperare sia la sorella maggiore Jessica e Bianca Turati, si giocheranno la possibilità di mantenere la massima serie nazionale ai playout, con formula di andata e ritorno, con il Tennis Beinasco, quotato compagine che ha chiuso al terzo posto il gruppo 1 alle spalle di Tc Rungg Sudtirol e Tc Parioli. Nel gruppo 2, come noto, sono approdate alle semifinali scudetto lo schiacciasassi Casale, sei vittorie su altrettanti incontri, e il Tc Genova. L’altra rappresentante della provincia di Lucca, ossia il Tc Italia Forte dei Marmi, disputerà lo spareggio salvezza contro il Tc Prato.

Venendo alla partita odierna, che aveva poco da dire ai fini della classifica, va che il singolare maggiormente combattuto è stato quello di apertura che vedeva contrapposta la croata Ana Konjuh (top 20 Wta nel luglio 2017) a Tatiana Pieri, quest’oggi costretta a giocare da numero uno del circolo biancorosso in seguito alle ben note defezioni. Dopo quasi due ore di bel tennis, ad imporsi è stata la giocatrice locale con il punteggio di 4-6 6-2 6-2 che ha confermato, di contro, anche le buone condizioni della classe 1999 in forza al Ct Lucca. È durato soltanto quattordici minuti, invece, il secondo singolare tra la più esperta Stefania Rachel Rubini e la giovanissima Ludovica Pierro. Un guaio fisico ha messo fuorigioco la portacolori della Società Canottieri Casale che stava conducendo il primo set con un momentaneo 3-0.

A riportare avanti nel computo totale la capolista ci ha pensato, nella sfida riservata alle tenniste in quota ai rispettivi vivai, Greta Rizzetto che ha superato con duplice 6-2 la debuttante Giulia Giusti. Per quanto concerne il doppio, a questo punto ininfluente ai fini del piazzamento in classifica, capitan Ivano Pieri opta per la coppia Clarissa Gai-Ludovica Pierro che se la sono dovuta vedere con Konjuh-Rizzetto. Incoraggiante la partenza del tandem lucchese, capace di imporsi nel primo set per 6-1 e di guadagnare un break di vantaggio in apertura. L’immediato controbreak permetteva alle padrone di casa di rimettersi in carreggiata, ristabilendo la parità sul 7-5 prima che, ancora una volta, il super tiebreak, vinto per 10-7 da Casale, condannasse Lucca alla quarta sconfitta di questo gruppo 2.

L’importante sarà resettare il tutto, prepararsi per lo spareggio salvezza con la speranza di recuperare almeno Jessica Pieri e Bianca Turati per fronteggiare un’ottima squadra come il Tennis Beinasco, campione d’Italia nel 2018.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.