Quantcast

Gesam Gas e Luce Lucca, sfida al Palatagliate con Limonta Costa Masnaga

Le lucchesi vogliono continuare la striscia di successi

Sulla scia delle tre vittorie consecutive e del momentaneo quinto posto in classifica, il Basket Le Mura Lucca torna davanti al pubblico per affrontare domenica, palla a due fissata per le 18, la Limonta Costa Masnaga per una sfida stuzzicante che promette 40’ ricchi di ritmi alti, punteggio alti e tante giocate di alta scuola. Un confronto che metterà di fronte due realtà che, sebbene siano separate in graduatoria da quattro punti, praticano una tipologia di pallacanestro per molti versi simile. Altro importante test, dunque, per capitan Maria Miccoli e compagne che dovranno vedersela contro una compagine che, anche grazie al rientro dell’ex Laura Spreafico, domenica scorsa ha costretto al tempo supplementare la capolista Famila Schio (78-80 il finale).

Nessun problema di formazione per Luca Andreoli che contro le Pantere lombarde dovrà chiedere alle sue giocatrici un’altra ottima prova a livello corale, proprio come avvenuto in quel di Sesto S.Giovanni. Fa poco testo, obiettivamente, l’amichevole della preseason disputata a Lucca con un Basket Le Mura orfano sia di Sydney Wiese che di Blake Dietrick. Sofia Frustaci è l’ex di turno tra le fila delle padrone di casa mentre dalla parte opposta troviamo, come detto, la guardia Spreafico, transitata da Lucca complessivamente per una stagione e mezzo in due periodi separati. Rispetto all’ultimo campionato, che vide Costa conquistare uno storico quanto meritato approdo ai playoff, l’organico a disposizione di Paolo Seletti, alla terza stagione su questa panchina, ha cambiato le due giocatrici americane e ceduto alla Passalacqua Ragusa la giovane lunga Martina Spinelli. Sotto le plance agiranno la lussemburghese Lisa Jablonowski, unica straniera superstite della passata stagione, e la statunitense Mikayla Vaughn, classe 1998 che sta viaggiando a 13,6 punti, con il 67% da due e 8,7 rimbalzi di media nella sua prima stagione oltreoceano. Altrettanto importante è il contributo fornito da Jessica Jackson (15 punti, con il 46% da tre e 4,9 rimbalzi), pescata dal general manager Bicio Ranieri nella massima serie greca. Comparto delle lunghe completate dalla classe 2005 Cristina Osazuwa, ennesimo prospetto sfornato dal florido vivaio rossonero.

Dopo aver saltato le prime sei giornate per un problema alla caviglia sinistra, Laura Spreafico si è presentata alla Techfind Serie A1 con 15 punti nella sfida contro Schio. Un ottimo minutaggio lo sta trovando Vittoria Allievi, play\guardia con grandi margini di crescita. La stella di Costa Masnaga è, senza ombra di dubbio, la playmaker Matilde Villa, reduce dell’esordio con la nazionale maggiore a soli 16 anni. 17 punti di media con il 51% da due, 5,3 rimbalzi, 81% ai liberi e 3,6 assist smazzati a partita sono i numeri che certificano il talento più cristallino del basket azzurro. La batteria di esterne di coach Seletti si completa con l’altra Villa, la gemella Eleonora, la rientrante Giorgia Balossi e Susanna Toffali, al debutto in A1 a 23 anni dopo le tante stagioni da protagonista nella serie cadetta con le maglie di Milano e Alpo. Statistiche alla mano, Costa Masnaga in queste prime sette giornate ha totalizzato una media 73,7 punti, tirando con il 48% da due e con il 27% dall’arco e conquistando quasi 35 rimbalzi a partita.

“Ci attende un’altra partita dura, sicuramente diversa da quella di Sesto S.Giovanni dove la nostra capacità di tenere l’uno contro uno e di reagire ai diversi sistemi difensivi di Costa Masnaga sarà fondamentale – è il primo spunto di riflessione offerto da Luca Andreoli -. Noi dovremo muovere meglio la palla rispetto a domenica scorsa, così come dovremo cercare di anestetizzare il loro 1vs1, il pezzo pregiato della loro costruzione offensiva. Coach Seletti può disporre di tante cestiste, come Matilde Villa, Jackson, Vaughn, Jablonowski e Spreafico, capaci di segnare in tutte le maniere. In più le due playmaker, Toffali e Allievi, riescono a garantire solidità nell’arco dei 24 secondi. Sarà un match tosto nel quale saremo chiamate a produrre una migliore pallacanestro offensiva e replicare l’ottima fase difensiva messa in mostra nell’ultimo turno”.

Gesam Gas e Luce Lucca-Limonta Costa Masnaga sarà diretta dalla terna arbitrale composta da Andrea Masi, Andrea Longobucco e Emanuela Tommasi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.