Quantcast

Sarà ancora la Lucca-Montecatini a chiudere il Giro della Toscana internazionale femminile foto

L’accordo con la cittadina termale, già nell’aria da tempo, è stato formalizzato negli ultimi giorni

Sarà ancora la tappa da Lucca a Montecatini (di 120 chilometri) a concludere l’edizione 2022 del Giro della Toscana internazionale femminile di ciclismo, dal 25 al 28 agosto. L’accordo con la cittadina termale, già nell’aria da tempo, è stato formalizzato negli ultimi giorni.

“Siamo molto contenti di poter riportare la corsa in una delle più importanti città termali d’Europa – ha detto il patron del Giro Brunello Fanini -. Veder sfrecciare le professioniste delle due ruote provenienti da tutto il mondo in viale Verdi ci riempie d’orgoglio. A questo proposito voglio ringraziare il sindaco Baroncini e il comandante della municipale Gatto per la grande disponibilità e per l’attaccamento alla manifestazione. Con loro abbiamo addirittura parlato dell’edizione 2023 che potrebbe avere come scenario finale un eventuale suggestivo arrivo nella splendida piazza centrale di Montecatini Alto”.

“Ben vengano le campionesse delle due ruote – gli ha fatto eco il sindaco di Montecatini Luca Baroncini – la nostra è una città amica del ciclismo come dimostrano le numerose gare di livello internazionale che riusciamo ad ospitare (non ultimo la “Coppi e Bartali” e il tradizionale ‘Del Rosso’). D’altra parte è risaputo come la nostra città sia molto attenta alla cosiddetta mobilità dolce, al benessere, all’energia pulita, al turismo sostenibile; e non è un caso che tutto questo sia contenuto nella parola ciclismo e collegato all’aumento delle piste ciclabili nella nostra meravigliosa Montecatini”.

“Vogliamo essere una città ‘bike friendly’ a 360 gradi – ha aggiunto il primo cittadino – e per questo stiamo preparando dei progetti che ci consentano di sviluppare iniziative legate al turismo (con percorsi che colleghino i borghi medievali ed altri, sterrati, che accontentino chi ama una passeggiata in bici più o meno ‘spartana’, più o meno impegnativa) e che coinvolgano direttamente le scuole e gli studenti (educazione stradale con coinvolgimento della polizia municipale per le dimostrazioni pratiche). Infine non va dimenticato che le manifestazioni ciclistiche portano con sé anche presenze turistiche negli alberghi e visibilità e quindi promozione del territorio su tv, radio e giornali”.

La tappa si correrà il 28 di agosto con partenza alle 12 da Lucca e arrivo intorno alle 16 su Viale Verdi. Il tutto dopo aver impegnato tre volte la salita di Vico. Per questa edizione il ‘Toscana’, come sempre interamente dedicato Michela Fanini e organizzato da papà Brunello e dal suo staff, propone una importante novità: il ritorno a 4 giorni con altrettante frazioni (una cronometro e tre prove in linea).

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.