Quantcast

Da Andreucci a Micchi: tanti campioni dello sport a Castelnuovo per il libro di Bottari foto

La location della presentazione è stata la Fortezza di Mont'Alfonso

Un altro importante successo per il libro L’Oro di Lucca scritto dal giornalista Paolo Bottari con le più belle pagine di storia dello sport locale e dei grandi campioni lucchesi di ogni epoca.

Stavolta, teatro della presentazione, è stata la Fortezza di Mont’Alfonso a Castelnuovo che, nella Casa con gli Archi, in una sala piena di sportivi, ha trasformato l’occasione in una bella vetrina per più importanti realtà sportive locali. Sportivi di ieri e di oggi, si sono alternati per raccontare le proprie storie e per parlare di futuro e integrazione nello sport.

Il sindaco Tagliasacchi ha parlato dell’importanza dello sport nell’abbattere tante dicerie e anche gli obbiettivi dell’amministrazione in tema di strutture e di iniziative. Ripercorrendo anche le pagine del libro, che parla anche di lui, il campione di rally, Paolo Andreucci, il più atteso, ha raccontato aneddoti sulla sua carriera e promesso che correrà ancora a lungo. Molto suggestivo il ricordo fatto alla memoria dello sfortunato giocatore Federico Pisani, ancora oggi rimasto nel cuore della tifoseria bergamasca.

Il decano Olimpio Paolinelli, 86 anni, ha ricordato i suoi esordi in bici al fianco di Gimondi e Merckx e i successi ottenuti tardivamente, a 40 anni, con i titoli italiani di corsa in montagna a staffetta, introducendo poi a parlare di podismo e della bella realtà esistente in Garfagnana, di due gruppi sportivi ai vertici nazionali come il Gs Orecchiella e il Gp Parco Alpi Apuane per una concorrenza che i rispettivi responsabili, Luigi Bertolini e Graziano Poli, rappresenta un vanto e uno stimolo a fare meglio e a portare il nome della Garfagnana in giro per l’Italia. Il paratleta Stefano Gori ha parlato della disabilità nello sport e del suo impegno nelle scuole per aiutare i giovani a farsi avanti.

E di inclusione nello sport ha parlato anche Vincenzo Suffredini del Cefa Basket, tra le società toscane maggiormente impegnate nel Baskin, lo sport che accomuna normodotati a ragazzi con disabilità. Con Marco Giannasi e la campionessa Francesca Bresciani, si è parlato della Pallavolo Garfagnana. Nella passerella, non sono mancati accenni, da parte dell’assessore Alessandro Pedreschi, anche al ruolo sociale e sportivo svolto dalla Asd Garfagnana Nuoto e il Tennis Club.

Molto atteso è stato l’intervento anche del presidente dell’Us Castelnuovo, Dino Dini che, nonostante l’amarezza della retrocessione, si è già detto proiettato al futuro, a consolidare la società e a riportarla nella categoria che merita nell’anno del centenario, mentre con l’indimenticato bomber Edoardo Micchi, si è parlato di storia, ripercorrendo con i suoi aneddoti gli anni d’oro della promozione e della permanenza in C2.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.