Pugilistica Lucchese, pioggia di medaglie al criterium regionale giovanile foto

In evidenza i lucchesi Sasha Mencaroni e Alessandro Maida che trionfano negli allievi

A Livorno, al primo Criterium regionale giovanile di pugilato della Toscana, la Pugilistica Lucchese si rimette in marcia.

Alla riunione di pugilato, che si è tenuta la scorsa domenica (23 febbraio) al Circolo Arena Astra a Livorno hanno partecipato un altissimo numero di giovanissimi, atlete ed atleti provenienti da tutta la regione in un totale di iscrizioni di circa 180 partecipanti di cui 23 giovanissimi atleti per la Pugilistica Lucchese guidati dal tecnico, il maestro di primo livello Giulio Monselesan, coadiuvato da Lorenzo Frugoli e Samuele Giorgi nella preparazione sia in gara sia in palestra, mentre l’onnipresente segretario Cristian Garofano aiutava lo staff nelle operazioni del Criterium. In evidenza i lucchesi Sasha Mencaroni e Alessandro Maida che trionfano negli allievi. 

La società di Lucca, nonostante i noti eventi negativi del furto perpetrato nella palestra del Pertini, è riuscita a portare alla gara un considerevole numero di giovanissimi atleti, ma anche alcune bambine, tante “nuove leve“ che si affacciavano per la prima volta a questo tipo di gara appositamente studiata per stimolare l’attività motoria di base.

Nei cuccioli (classi 2014-2013 e 2012) Alessandro Fornai è arrivato al terzo posto (su 19 partecipanti) a seguire Leonardo Cenci e Francesco Zingaro.

Nei cangurini, la gara si svolge a coppia sulla case di un circuito a tempo, salto della funicella e poi due riprese di sparring sul ring: Andrea Sgueo e Niccolò Massoni si sono classificati terzi (su 21 coppie) con una prova superiore alle aspettative perché in questa categoria (classi 2011 e 2010) alcune delle coppie erano di un anno più grandi, ma anche rodate dalla stagione del 2019, buona prova anche per Zeno Bianchi che ha fatto da jolly gareggiando con Lorenzo Burgalassi e Marco Pulvirenti, mentre un’altra coppia era formata da Fabio Cerri e Thomas Mei.

La categoria dei canguri (classe 2009 e 2008) che prevede la disputa della prova della corsa sui 25 metri con tempo e due riprese sul ring per lo sparring, ben 29 coppie si sono cimentate sul ring ed anche in questa categoria la Pugilistica Lucchese è salita sul podio con la terza piazza della coppia Ernestina Russo e Riccardo Colombini, le altre coppie tutte alle prima esperienza nei canguri erano formate da Diego Zingaro e Cristian Lo Presto, che poi ha gareggiato anche con Matilde Bruno, bene anche Massimo Maida e  Riccardo Colombini.

La categoria degli allievi vedeva impegnati i ragazzi o le ragazze più grandi (2007 e 2006) con una corsa piana sui 25 metri con tempo e poi tre riprese sul ring con tre temi che cambiano ad ogni criterium, questi vanno preparati in palestra e poi eseguiti sul ring alla gara: la coppia lucchese formata da Sasha Mencaroni e Alessandro Maida si è classificata al primo posto (32 coppie in gara), Maida ha fatto registrare il secondo miglior tempo sullo scatto mentre Mencaroni alla sua ultima stagione nel giovanile sul ring ha danzato con Maida che lo assecondava negli spostamenti e nei rientri, adesso servirà tenere alta la concentrazione e migliorare ma le basi ci sono tutte.

Ottime prove per Lorenzo Banchi in coppia con Luca Del Tessandoro all’esordio, Del Tessandoro ha gareggiato anche con Francesco Andreini, buona performance anche per la coppia di veterani Mathias Demollari e Loufti Abd Almottalib che hanno ancora margini di miglioreramenti.

“Il Criterium – spiega il team manager Maurizio Barsotti – è una competizione molto lunga con tante coppie e società sul ring, il movimento giovanile in Toscana è molto cresciuto e servirà migliorare le prestazioni dei ragazzi con gli allenamenti in palestra e coach Monselesan saprà motivare i suoi giovanissimi allievi per colmare la differenza con i vincitori”.

Prossima gara prevista domenica 8 marzo a Pieve a Nievole alla palestra Fanciullacci e toccherà alla Pugilistica Lucchese gestire il tutto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.