Mm Motorsport, tre equipaggi al 53esimo Rallye Elba

Il team lucchese atteso dall’asfalto dell’appuntamento valido per il campionato italiano Wrc

Saranno chiamati ad un confronto di alto contenuto tecnico, gli equipaggi portacolori del team Mm Motorsport attesi alla partenza del 53esimo Rallye Elba, appuntamento valido per il campionato italiano Wrc e per la Coppa Rally di Zona VI, in programma nel fine settimana sulle prove speciali dell’isola toscana.

Due, le Skoda Fabia R5 messe a disposizione dal team di Porcari: la prima – in ordine di partenza – affidata al locale Walter Gamba, all’esordio sulla vettura ed affiancato nel ruolo di copilota da Giacinto Maggio. Per il pilota elbano, l’occasione di potersi esprimere al volante di una vettura altamente competitiva sulle strade amiche, nella prima apparizione agonistica della stagione.

Skoda Fabia R5 anche per Pierluigi Della Maggiora, chiamato – con Massimo Moriconi alle note – al quarto impegno stagionale sulla turbocompressa ceca. Un banco di prova di elevato contenuto, quello che vedrà impegnato il driver pisano, deciso a voler confermare le buone sensazioni destate sull’asfalto del Rally Il Ciocco, dove una foratura accusata nelle fasi finali ha vanificato la meritata top ten.

Terza esperienza sulla Peugeot 207 S2000 per Giorgio Sgadò, reduce dalla nona piazza assoluta conquistata sulle prove speciali del “Ciocco” ed assistito sul sedile destro dal copilota Nicola Perrone. Per il pilota portacolori di Maranello Corse, il Rallye Elba rappresenta una valida occasione di confronto, garantita dalla presenza di quattro diretti avversari nella categoria.

La partenza vedrà i riflettori puntati su Portoferraio, alle 17 di venerdì (9 ottobre), cerimonia di apertura alla quale seguirà il confronto vero, articolato su tre tratti cronometrati: Volterraio-Cavo, Nisporto-Cavo e, in conclusione di giornata, ancora un passaggio su Volterraio nella versione di 5,690 chilometri. Termine della prima giornata alle 22,30 per riprendere l’indomani (10 ottobre), con in programma la Due Mari, seguita dalla Lavacchio-San Piero e, per finire, il Monte Perone. L’arrivo è previsto per le 16,30 a conclusione di 92 chilometri di agonismo.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.