Quantcast

Ciocchetto, Moricci e Garavaldi (Ndm Tecno) dominano la classe R1

Nuovo risultato di prestigio sulle strade della Mediavalle per il team di Massarosa

È un fine anno a pieni sorrisi, in casa Ndm Tecno, che sulle strade del 29esimo Il Ciocchetto Event, ultimo rally della stagione e disputatosi sulle tortuose strade della tenuta de Il Ciocco, ha colto un ulteriore risultato di prestigio.

Il team di Massarosa, che un mese fa si era laureato campione italiano rally di classe R1, ha nuovamente portato in alto la Renault Clio Rally5, vettura che la squadra di Leonardo Bertolucci gestisce in campo gara per conto di Mc Racing.

Sui percorsi che si dipanano all’interno del Ciocco, resi viscidi e carichi di insidie dalla pioggia, la vettura di Ndm Tecno è stata portata in gara dall’esperto Paolo Moricci, affiancato da Paolo Garavaldi, che al termine della due giorni di gara ha occupato la 23esima piazza assoluta, dominando letteralmente la classe R1, mettendo dietro vetture con più cavalli e dotate di trazione integrale, con la ciliegina sulla torta l’aver fatto segnare alcuni tempi parziali all’interno della top 20.

Così Leonardo Bertolucci, titolare di Ndm Tecno: “Siamo veramente contenti dello sviluppo di gara e del risultato ottenuti qua al Ciocchetto. Con Moricci ci eravamo promessi di fargli provare la nostra Clio prima di fine anno, e l’occasione si è creata all’ultimo rally della stagione. L’esperienza di Paolo ci è stata molto utile in questi due giorni di gara: la vettura ha debuttato pochi mesi fa, quindi necessita ancora di essere affinata. Abbiamo lavorato molto sull’assetto, provando diverse soluzioni, ascoltando e mettendo in pratica le sensazioni riscontrate dal pilota. Abbiamo quindi accumulato una grande quantità di dati, che ci hanno portato questo bel risultato, ma soprattutto posto un’ottima base per l’evoluzione della vettura, un progetto in cui io ed il mio braccio destro Riccardo Baldini crediamo molto: i fatti, al momento, ci stanno dando ragione. Stiamo già lavorando in prospettiva 2021, con l’intento di provare a difendere il titolo italiano conquistato in questa stagione e proseguire lo sviluppo della Clio Rally5, una vettura che, se affidata al pilota giusto, sa dire la sua anche a livello di classifica assoluta.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.