Quantcast

Pioggia di medaglie per la Ritmica Girasole ai tricolori Uisp di Cesenatico

Doppio oro per Sara Bagneschi, metallo pregiato anche per Ludovica Fazzi e Beatrice D'Angelo

Si sono svolti a Cesenatico i campionati nazionali di Ritmica Uisp: in gara le migliori ginnaste italiane che dal 28 maggio al 7 giugno si sono contese il titolo di campionessa nazionale Uisp 2021. Il team lucchese Ritmica Girasole ha partecipato con le sue ginnaste, desiderose di confrontarsi in pedana e gareggiare per il titolo tricolore, portando a casa un lauto bottino: 4 titoli italiani, 2 argenti e 5 bronzi.

Fenomenale Sara Bagneschi in seconda categoria junior che in un colpo solo, eseguendo due esercizi perfetti, si laurea due volte campionessa italiana, sia con il nastro che con la fune, e sfiora il terzo titolo nell’all around, classificandosi “soltanto” al secondo posto. Passerella d’onore per questa ginnasta, coinvolgente ed esplosiva nei movimenti, per questi titoli super meritati.

Nella terza categoria élite senior, la girasolina Ludovica Fazzi incassa un altro oro. Al rientro in gara dopo mesi di inattività, esegue una palla molto fallosa, ma a testa alta rientra in pedana con esperienza ed eleganza al nastro, dimostrandosi degna del tricolore: il suo esercizio merita il primo posto ed è campionessa nazionale a questo attrezzo.

Nella stessa categoria, Rebecca Del Freo eternamente vispa e sorridente, con due esercizi briosi ben sorretti dalla musica, ottiene un meritato bronzo alla fune ed un quinto posto alle clavette.

Nella categoria miniprima junior, Beatrice D’Angelo esegue un ottimo esercizio alla palla, che ottiene il consenso della giuria e la laurea campionessa nazionale a quest’attrezzo. Ancora incredula e felice per questo inaspettato risultato, conferma poi il suo magic moment con il bronzo al corpo libero.

Non da meno la compagna Erica Solomon, che ottiene il bronzo il corpo libero, ed il sesto posto alla palla su 23 ginnaste in gara.

Nelle allieve miniprima, Elisa Tucci, sicura e sorridente, porta a termine un bellissime esercizio ricco di difficoltà: ottiene l’argento e si laurea vice campionessa nazionale nella combinata corpo libero fune.

Martina Rovina in terza categoria senior, dimostra tutta la sua voglia di fare e in un anno particolarmente difficile in cui si sta portando dietro un brutto infortunio, entra in pedana grintosa ed esplosiva ed ottiene il bronzo al cerchio ed il quarto posto alle clavette su un lotto ben agguerrito di ginnaste.

Bronzo anche per la piccola Linda Del Debbio alla fune, al primo anno da agonista interza categoria esordienti. Si classifica inoltre sesta al cerchio, confermandosi anche a questo secondo attrezzo tra le migliori ginnaste del 2011.

Ottimi i piazzamenti anche delle altre ginnaste partecipanti: Luisa Abballe in prima categoria junior nona classificata al cerchio; Viktoria Bazhenova in prima categoria esordienti sesta classificata al cerchio; Emili Shani in terza categoria junior quarta classificata alle clavette e settima classificata alla palla; Sofia Braconi in miniprima allieve settima classificata alla palla e undicesima al corpo libero; Rachele Giorgetti in seconda categoria junior sesta classificata al cerchio e tredicesima all-around; infine con il sorriso conclude Vittoria Cristiano Cianci, quarta classificata in miniprima esordienti.

I dieci giorni dei Nazionali Uisp a Cesenatico, sono stati un vero tour de force per le tecniche Alice Martinelli e Chiara Conforti, sempre presenti, vero punto di riferimento per le ginnaste e per i genitori, che si sono resi disponibili per questa complicata trasferta, fatta in tempo di covid, ma il sorriso e la voglia di gareggiare delle bimbe, al di là dei risultati ottenuti, ha riempito tutti di gioia. Splendide, davvero, queste giornate di sport, vissute con la ritmica nel cuore: siano un invito a tutte le bimbe di provare questa disciplina, che tanto esige ma tanto dà, emozionando sempre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.