Barsanti e Pollini al Trofeo Maremma sotto le insegne della Ndm Tecno

L’equipaggio utilizzerà una delle Renault Clio Rally5 della struttura versiliese di Massarosa che fa capo a Leonardo Bertolucci

A volte ritornano. L’adagio calza alla perfezione, per Ndm Tecno e l’equipaggio che utilizzerà una delle Renault Clio Rally5 della struttura versiliese di Massarosa che fa capo a Leonardo Bertolucci.

Questo fine settimana, infatti, nel contesto del 46esmo Trofeo Maremma, gara di apertura della serie IrCup, torneranno in gara, con una Renault Clio Rally5, Il gentleman pistoiese, protagonista dei tricolori rallies anni Ottanta Piergiorgio Barsanti ed il copilota senese Cristian Pollini.

Un gradito ritorno, con la vettura transalpina, per la coppia, che lo scorso anno, sulle strade sterrate d’Italia si era particolarmente distinta nella categoria, conquistando tre podii su quattro partecipazioni. Questa in Maremma, gara che si annuncia assai partecipata, sarà dunque la prima gara su asfalto per Barsanti e Pollini con la Clio Rally5, un’esperienza tutta da scoprire, che di sicuro catalizzerà l’attenzione di appassionati ed addetti ai lavori perchè ricca di contenuti tecnici e sportivi.

Torno alle gare dopo otto mesi, dal San Marino dello scorso luglio – commenta Barsanti – sono anche convalescente dal Covid e voglio correre in Maremma, gara che ho già corso in diverse edizioni passate con le vetture storiche, peraltro con soddisfazioni, proprio per vedere se mi sono ripreso come si deve. Diciamo che tra il fatto che sarà la prima volta con la Clio su asfalto e tra appunto la convalescenza, sarà una nuova sfida, a 74 anni, con tutti i limiti appunto dati anche dall’età. Ma lo spirito è quello giusto, alle spalle ho una squadra che mi fornisce un mezzo al top ed al fianco ho Pollini che è una certezza. Sulla carta non manca nulla, vediamo poi in prova speciale”.

Tre diverse prove speciali, ricavate dal classico delle strade maremmane prestate ai rally. Le partenze avvieranno alle 15,31 di sabato (2 aprile) dal viale Italia di Follonica, dove tutti i concorrenti faranno ritorno domenica 3 a partire dalle 17,52. Il primo giorno di gara sarà per l’unica prova in programma, la quale sarà percorsa per due volte, la Gavorrano che presenta lo stesso percorso del 2021, lunga 8,040 chilometri, intitolata a Eni Rewind, il main sponsor della manifestazione. Nella prima parte di questa prova, i primi 2,100 Km. verrà organizzato lo “shakedown”.  A partire dalle 19,32 i concorrenti entreranno nel riordinamento notturno posto in Viale Italia a Follonica, da dove ne usciranno l’indomani, domenica (3 aprile) dalle 7,31. Tatti (Km 14,930) e Montieri (Km 11,170) saranno i teatri dei duelli, da correre entrambi per tre volte.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.