Pugilistica lucchese, bene Frugoli e Gatti ai tricolori under 22 foto

Successo per il torneo a Seravezza

E’ stato un mese di giugno decisamente impegnativo per la Pugilistica Lucchese che nel fine settimana appena trascorso ha lottato su due fronti: a Chianciano Terme per i campionati italiani under 22 con i pugili elite Alessandro Gatti (categoria 63,5 chili) e Lorenzo Frugoli (75 chili) dal 24 giugno ed il 26 giugno con l’organizzazione della riunione pugilistica di fronte al Palazzo Mediceo di Seravezza con la partecipazione della Boxe Stiava.

A Chianciano il primo a salire sul ring è stato Alessandro Gatti il 24 giugno scorso: ha battuto per gli ottavi di finale Cristian Plos (Lazio) al termine di un match molto tirato dove Gatti è stato sempre concentrato e reattivo nel seguire le istruzioni impartite dal suo maestro Giulio Monselesan. Frugoli invece è passato direttamente ai quarti del 25 . Nei quarti Alessandro Gatti si è trovato di fronte il siciliano Angelo Bruno Conti che sul ring si è dimostrato più esperto (36 vittorie 2 pari e 12 sconfitte con molte partecipazioni in maglia azzurra), Gatti ha fornito un ottima prova ed il match è stato più tattico che agonistico con la vittoria andata al siciliano ma il pugile lucchese anche in questa occasione ha evidenziato un ulteriore crescita che fa ben sperare. Lorenzo Frugoli è arrivato a questi campionati molto preparato ma il sorteggio non è stato molto fortunato infatti nei quarti ha incrociato i guanti con Faouzi Nahi (Emilia Regis Bologna) che in Italia vanta un record di 13 vittorie e 3 sconfitte ma ha oltre cento incontri effettuati in giro per il mondo. Frugoli attento e concentrato ha disputato uno dei suoi miglior match in carriera e il risultato poteva anche essere dalla sua parte visto il grande equilibrio sul ring: prima ripresa per Faouzi, ma la seconda possiamo darla a Frugoli che ha costantemente fatto il match, la terza con fasi alterne e scambi da ambedue le parti ma i giudici hanno attribuito la vittoria al bolognese che per la cronaca ha poi vinto anche il titolo italiano dei 75 chili. Monselesan ha fatto i complimenti al suo pugile per la grande maturità dimostrata sul ring contro un avversario che ha anche pugni molto pesanti , Frugoli al primo anno da elite ha tutte le carte in regola per incrociare i guanti con i migliori serve solo maturare esperienza .

A Seravezza la domenica pomeriggio in una location davvero suggestiva la Pugilistica Lucchese insieme alla Boxe Stiava ha offerto al numeroso pubblico accorso sul grande prato del Palazzo Mediceo un bel pomeriggio di spettacolo e i pugili sul ring hanno infiammato i numerosi tifosi accorsi. Per la Pugilistica Lucchese è salito sul ring Matteo Giusti youth del 2004 al debutto nei 67 chili che ha affrontato Boboc Nicolae A. della X Boxing Firenze. Giusti a perso ai punti affrontando un mancino ma il match è stato bello con azioni e risposte da parte di entrambi , verdetto di misura per il pugile di Firenze ma ottimo debutto di Giusti contro un avversario comunque non facile da inquadrare . E’ tornato sul ring anche Filippo Rimanti che adesso milita nella categoria degli elite 71 kg , sul ring opposto a Gianluca Dellepiane  della Thunder Boxe Genova con la vittoria per Rimanti che raggiunge quota 48 vittorie 6 pari e 24 sconfitte .Rimanti alla sua undicesima stagione con la Pugilistica Lucchese ha ancora voglia di vittorie e a settembre è deciso a conquistare di nuovo il pass per i campionati italiani elite assoluti.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.