Quantcast

Virtus Lucca, che risultati nel weekend. Sugli scudi Naldi, Oliveri e Russo

Personale per la saltatrice in lungo e l'astista, record italiano paralimpico indoor nel peso per Nicky

Elisa Naldi, Matteo Oliveri e Nicky Russo: spetta a loro la copertina del weekend appena trascorso in casa Virtus Lucca, ma risultati e prestazioni di rilievo sono arrivati da tantissimi altri atleti, impegnati nei vari meeting organizzati in tutta Italia.

Partiamo da Elisa Naldi. La sua crescita ormai non fa più notizia, ma ad Ancona la giovane saltatrice lucchese vola a 6,39 conquistando il suo personale indoor, dodicesima prestazione italiana assoluta di tutti i tempi nel salto in lungo. Per l’allieva di Luca Rapè non ci sono più aggettivi, ma il 2021 appena iniziato può regalare gioie inimmaginabili.

C’è un altro gioiello che la Virtus Lucca si coccola: è il diciottenne Matteo Oliveri. Ingaggiato poche settimane fa dal direttore tecnico Matteo Martinelli, il saltatore con l’asta ligure ha già cominciato a stupire centrando a Parma la misura di 5 metri: nuovo personale a un soffio dal minimo per i campionati europei (5,05) e per i campionati del mondo (5,10).

Ad Ancona Nicky Russo difendeva i colori della Virtus ai campionati italiani paralimpici indoor. Il formidabile atleta lucano ha vinto la gara del getto del peso con la misura di metri 11,34, nuovo record italiano indoor nella categoria F37.

Ma il weekend, come dicevamo, ha regalato tantissime gioie in tutta Italia. A partire dal quinto posto assoluto di Vito Di Bari ai campionati italiani di marcia. Il tempo dell’atleta virtussino sui 20 chilometri è stato di 1h 31’18”. A Salerno miglior inizio di sempre di stagione per Roberto Orlando che nel lancio del giavellotto segna un ottimo 73,47, mentre a Mariano Comense da registrare il buon rientro in gara dopo un anno di Luca Dell’Acqua (in vista dei campionati italiani prove multiple) che realizza un buon 12,20 nel peso.

Grandi soddisfazioni dal settore velocità. A Firenze nuovo primato personale e attualmente in ranking per i campionati italiani juniores indoor sui 60 ostacoli per Mattia Paterni che si migliora fino ad un ottimo 8″47. Ad Ancona volano i velocisti in batteria, tutti al nuovo primato personale con Alessandro Pregnolato che si migliora a 6″87, primo sub 7″ di Lorenzo Dumini in 6″99 e bravissimo anche lo junior Lorenzo Galeotti in 7″09.

Benissimo il mezzofondo con Dario Fazzi che vince la propria serie dei 1500 con 4’09”; a Parma vince la propria serie sugli 800 metri Clarice Gigli in 2’30. Bene a Firenze anche Viola Pieroni nel peso e Federica Marchetti nei 60 metri. Ottimo a Parma sugli 800 il giovanissimo Davide Bertoli, per un gran bel vivaio che cresce a Barga grazie al lavoro del Gruppo Sportivo Marciatori di Barga.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.