Quantcast

Campionato europei a squadre, c’è Roberto Orlando della Atletica Virtus Lucca

Campione italiano invernale nel lancio del giavellotti affronterà i big del continente

Cresce l’attesa in casa Virtus per gli europei a squadre in programma sabato (29 maggio) e domenica a Chorzow in Polonia.

A rappresentare i colori azzurri infatti ci sarà anche Roberto Orlando, specialista nel lancio del giavellotto, che ormai da anni è tesserato per la società del presidente Caturegli.

La sua convocazione da parte del direttore delle squadre nazionali Antonio La Torre è stata accolta con grande entusiasmo da tutto l’ambiente biancoceleste e arriva a consolidare il percorso in crescendo dell’atleta salernitano che – sotto la guida attenta del tecnico Elio Cannalonga e con il costante incoraggiamento del direttore tecnico Matteo Martinelli – proprio la scorsa settimana, in occasione del meeting di Castiglione della Pescaia, ha scritto il suo personal best nonché il nuovo record toscano assoluto con la misura di 77,51.

Dopo la conquista del tricolore nei campionati italiani di lanci invernali di Molfetta con 73,67, Orlando è andato sempre migliorandosi toccando prima 76,50 e poi 77,05 in Coppa Europa di lanci a Spalato, fino al più recente primato.

Orlando è il primo atleta tesserato Virtus, non appartenente a gruppi sportivi militari, a ricevere la convocazione in nazionale per un evento tanto prestigioso. La sua chiamata in azzurro assume un valore ancora più forte dal momento che ogni nazione schiera un solo atleta per specialità.

La delegazione azzurra, che questa mattina è partita alla volta della Polonia, è composta da 54 atleti e il programma della competizione – alla quale oltre all’Italia prenderanno parte Francia, Germania, Gran Bretagna, Polonia e Portogallo mentre l’Ucraina ha rinunciato – prevede la gara del lancio del giavellotto maschile alle 17,56.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.