Geonova Lucca, con Torrenova in palio due punti pesanti

Nelle fila dei siciliani ora milita l'ex biancorosso Vico

Ventiduesima giornata per la Geonova. Da qui in poi ha inizio il rush finale del campionato di serie B: ogni partita avrà sempre maggior peso sulla posizione di classifica. Alla fine del campionato saranno otto le squadre che accederanno ai playoff, tre quelle che si salveranno e le ultime quattro che andranno alla lotteria dei playout.

In questa ottica sarà pressoché decisiva la partita di domenica, così come le successive due o tre partite, per stabilire con buona precisione, chi andrà su ai playoff e chi invece dovrà lottare per non retrocedere. Dopo saranno solo tatticismi votati ad acquisire una posizione di classifica più favorevole sulla base degli incroci già stabiliti delle seconde fasi. Per chi sarà già destinato ai playout scatteranno sicuramente le tecniche più adeguate per risparmiare alcuni giocatori, in vista degli scontri decisivi dove ci sarà necessità di avere un roster completo e in perfetta forma fisica.

Per la Geonova la gara di domani (16 febbraio) assume una rilevanza grandissima: due punti in più metterebbero la Geonova in condizioni di maggior serenità. Torrenova è a sei punti sotto, dopo un girone di andata e la prima parte del ritorno non proprio dei migliori. Per questo nelle ultime settimane la società siciliana ha voluto dare una scossa a tutto il sistema, cambiando allenatore e inserendo nuovi elementi in squadra, tra cui l’ex biancorosso Sebastian Vico.

All’andata la Geonova vinse per 86-71 con Genovese che fece 24, ma anche con i 16 di Petrucci, i 13 di Drocker, gli 11 di Kushchev, 10 Banchi, 9 Del Debbio, 2 Okiljevic e 1 Bartoli. Ma questa appunto era l’andata: adesso ci sarà da vedere se con l’ultimo inserimento di Vico la Torrenovese saprà reagire e dare del filo da torcere ai ragazzacci di Catalani che sicuramente sono stati ampiamente “catechizzati” sulle novità e i nuovi schemi di gioco dei siciliani.

“Torniamo al Palatagliate – dice coach Catalani – a giocare di fronte al nostro pubblico contro Torrenova, in una partita da un grandissimo valore in termini di classifica per entrambe le formazioni. Torrenova è squadra che ha cambiato tanto rispetto al girone di andata, ha cambiato l’allenatore, ha cambiato buona parte dei giocatori di riferimento del quintetto è sicuramente una squadra completa che ancora probabilmente sta cercando i suoi equilibri è comunque una squadra ricca di talento offensivo a cui si è aggiunto da poche settimane una nostra conoscenza, Sebastian Vico”.

“È sicuramente una squadra da tenere molto d’occhio dal punto di vista offensivo – prosegue – perché ha tre tiratori di razza molto molto rilevanti, oltre Sebastian sicuramente Boffelli e Santucci sono due giocatori di riferimento, ma anche centimetri e fisicità dentro l’area con Nokoir e Andrea. Quindi è una squadra su cui dovremmo approcciare con grande energia e mettere tutto quanto possiamo mettere in termini di intensità difensiva e non snaturare quello che stato il nostro modo di giocare nelle ultime settimane che ci ha permesso di essere competitivi in tutte le gare che abbiamo giocato, sicuramente sarà importante ancora una volta l’approccio e l’energia mentale con cui approcciamo la partita perché i primi minuti dovranno raccontarci già che tipo di gara dovremmo giocare”.

Palla a due alle 18 al Palasport di Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.