Quantcast

Basket Le Mura, partiti gli allenamenti. Iurlaro: “Ripresa graduale dopo tre mesi di stop”

Tanta voglia di ritorno alla normalità per le atlete biancorosse. Spreafico di ritorno: "Alle giovani dico: godetevi la stagione giorno per giorno"

Primo allenamento per la squadra femminile della Gesam Gas Basket Le Mura. Oggi (20 agosto) al palazzetto del basket sono state presentate le giocatrici che militeranno nella prossima stagione di serie A1 che prenderà il via il 4 ottobre.

Nuovi innesti e conferme tra le atlete della squadra. Come lo scorso anno la società e il coach Iurlaro hanno puntato su giocatrici giovani ma con grandi capacità tecniche, affiancandole ad altre con grande esperienza. Assieme al coach il nuovo vice allenatore Lorenzo Puschi e il rinnovato tandem di preparatori atletici Nicola Cortopassi-Filippo Pelamatti. Confermati Piero Cibeca e Rossana Pisani, rispettivamente medico e fisioterapista del club.

“Il campionato di quest’anno come livello tecnico sarà più ostico della stagione passata. Ci sono alcune squadre neo promosse che hanno investito molto, il Campobasso e il Sassari, ma anche il Bologna – spiega il coach Francesco Iurlaro – Mi sento comunque soddisfatto delle scelte fatte nonostante altre squadre abbiano alzato l’asticella sulla qualità messa in campo. Noi riconfermiamo alcune delle ragazze dell’anno scorso, Alessandra Orsili e Silvia Pastrello, adesso in fase di recupero dopo l’infortunio che hanno avuto entrambe, poi la Smorto e la slovacca Jakubcova”.

“Come lo scorso anno abbiamo puntato su una squadra giovane inserendo delle atlete che pur essendo alla prima esperienza nel campionato hanno molto da dare a livello atletico – prosegue – Nonostante il budget investito dalla società sia stato minore rispetto alla scorsa stagione, abbiamo creato un gruppo con esperienza investendo su giocatrici che hanno già militato nel campionato, come la Spreafico, la Russo e la Miccoli. Acquisti importanti che è stato possibile fare grazie ad una piccola base di investimento”.

Un po’ di preoccupazione per la situazione attuale che stiamo vivendo si intravede nelle parole del coach Iurlaro:
“L’inizio del campionato è previsto per il 4 ottobre. Purtroppo come in altri settori, regna un grande caos e c’è molta incertezza. Le atlete americane, ad esempio, la Williams e la Tunstull, si uniranno alla squadra a fine mese e dovranno fare un periodo di quarantena prima di poter giocare con le altre. Anche i protocolli degli allenamenti prevedono che siano svolti a porte chiuse e la preparazione atletica sarà differente rispetto gli altri anni, perché le ragazze tornano da un lungo stop forzato di tre mesi e la ripresa dovrà essere graduale”.

Occhi puntati su Laura Spreafico che torna a Lucca dopo la stagione 2012-2013 in cui mise in mostra le sue qualità, negli ultimi anno ha indossato varie maglie, quella di Schio, Parma, Ragusa e nelle ultime due stagioni di Broni. Un ritorno da veterana il suo, che porterà esperienza nel gruppo.

“Il mio obiettivo oggi è quello di proseguire il percorso e il lavoro che le ragazze hanno intrapreso la scorsa stagione apportando l’esperienza che ho maturato in questi anni – dice Laura Spreafico – Se dovessi dare adesso un consiglio alle mie compagne più giovani direi loro di viversi la stagione giorno per giorno, di impegnarsi nel lavoro atletico e di avere fiducia nella società, nel coach e nella squadra, sicuramente i risultati arriveranno. Non vedo l’ora di tornare a giocare in campo e spero presto anche di farlo davanti ad un pubblico, anche se prima di tutto bisogna pensare alla salute. Speriamo che nella prossima stagione ci sia un minimo di continuità nel gioco, in modo che tutti si possa ritorna alla normalità di un tempo”.

Sssenti giustificate le americane Dj Williams e Jewell Tunstull la Lucca biancorossa ha potuto abbracciare anche Maria Miccoli dopo la prima e felice esperienza, dare il benvenuto agli altri nuovi acquisti Francesca Russo e Claudia Pallotta e di ritrovare Ivana Jakubcova, Giovanna Elena Smorto, Silvia Pastrello ed Alessandra Orsili. Prosegue nel migliore dei modi l’operazione recupero delle due classe 2001, costrette ad interrompere anzitempo la stagione 2019-2020 per la rottura del legamento crociato. Significativa la presenza di otto giocatrici de Le Mura Spring per questa prima fase di preparazione, un’esperienza per loro importante, come quella del giovane terzetto Cibeca-Azzi-Farnesi che faranno parte del roster biancorosso proseguendo così nel percorso di crescita.

Anche il dirigente della squadra Luca Busico, a nome del presidente Cavallo, esprime la soddisfazione per le scelte tecniche operate dal coach Iurlaro e si augura una stagione nel segno della normalità: “Siamo molti contenti di essere all’undicesimo campionato nella massima serie; speriamo di ripetere quanto fatto vedere lo scorso anno sino a che si è giocato  ha detto – La nuova stagione inizia tra difficoltà di ogni genere ma siamo convinti di aver allestito una buona squadra frutto di una miscela di alcune giocatrici confermato alle quali se ne sono aggiunte altre. Mi auguro, e penso di interpretare il pensiero delle altre tredici compagini partecipanti, che sia possibile terminare il campionato e che sia un torneo regolare, ovvero con la presenza del pubblico”.

Il saluto fuori dal palazzetto dello sport è arrivato con i tifosi presenti, tutti rigorosamente muniti di mascherina e osservanti le normative relative al distanziamento interpersonale, primo passo verso il ritorno ad una normalità sportiva.

Il roster

Claudia Pallotta, Laura Spreafico, Maria Miccoli, Francesca Russo, Alessandra Orsili, Giovanna Elena Smorto, Silvia Pastrello, Ivana Jakubcova, Elisabetta Azzi, Lavinia Cibeca, Vittoria Farnesi, Dj Wlliams, Jewel Tunstull, Sofia Morettini, Caterina Cerri, Costanza Cerri, Margherita Ragghianti, Eva Leovino, Iris Lorenzin, Eleonora Rugani e Daria Pellegrini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.