Quantcast

Basketball Club Lucca recrimina per il ko a Montecatini foto

Biancorossi ko contro i termali mai domi e favoriti da un paio di errori degli arbitri nel finale

Montecatini – Basketball Club Lucca 73-67 (14-12, 31-32, 49-46)

MONTECATINI: Giuliani, Ingrosso 8, Marengo 1, Meini 8, Zampa 25, Pellegrini, Martini , Romano 11, Cei , Manetti 15, Tommei 5, Ghiarè. All. Cardelli, Ass. Rastelli, Ass. Andreucci.

BASKETBALL CLUB LUCCA: Barsanti 9, Lippi 15, Di Sacco 5, Pierini 11, Giovannetti, Russo 14, Spagnolli 9, Balducci, Perfetti, Lombardi 4, Piercecchi. All. Tonfoni, Ass.Pizzolante, Ass. Nicolosi

Sicuramente una buona partita, combattuta e giocata a ritmi sostenuti, di quelle che fino alla fine non è possibile assegnare la vittoria ad una o all’altra squadra. In campo si è visto un Basketball Club Lucca aggressivo e determinato, da migliorarsi nelle finalizzazioni delle proprie azioni ed anche nel limitare il numero delle palle perse, dall’altra sponda il Montecatini che ci si aspettava, mai domo e sempre pronto a lottare su ogni palla. Una bella partita condizionata da un paio di decisioni arbitrali a soli 60 secondi dal termine.

Si inizia la partita con Pierini e Ingrosso sulla palla a due, i primi ad inserire la marcia e spingere sull’acceleratore sono i ragazzi di Tonfoni, pronti via ed è un break da 0-5, sono i biancorossi che prendono il timone in mano controllando la situazione, si sta giocando puntando molto sulla velocità. Il Bcl sbaglia molto, ma la mole di gioco prodotta è tanta si spinge fino al 3.12  a poco meniodi due minuti dalla prima sirena, ma Montecatini non ci sta e quando ormai il tempo si avvia allo scadere si risveglia e con sistematica precisione Manetti e Zampa recuperano tutto quanto il gap fino ad impattare sul 12.12. Poi in chiusura di quarto ancora Manetti sigla il 14/12.

Secondo quarto con in campo Barsanti Pierini Lombardi, Lippi e Piercecchi, per il Bcl è il momento di riordinare le idee e rirendere il ritmo iniziale, le prime incursioni portano la firma di Pierini senza però sortire il risultato sperato, per il Montecatini sono invece Zampa dai liberi e di nuovo Manetti che portano il parziale sul 17.12, Spagnolli accorcia ed è il 17-14, poi Di Sacco per il -1.

Ancora il Montecatini in attacco realizza tre punti tentando di nuovo la fuga, ma è bravissimo Lippi a rubare palla ed involarsi a canestro, 20-18 ed ancora Lippi a canestro per pareggiare il conto, ma non dimentichiamoci che tra le file dei rosso/blu c’è un giocatore che di nome fa Romano il cui polso gli permette ottime performances dall’arco, a mantenere il Basketball Club Lucca agganciato al treno dei padroni di casa ci pensano Spagnolli e Barsanti.

Quarantacinque secondi ancora, con Manetti sui liberi per un due su due, pochi spiccioli di partita ancora da giocare, ma molto accesi, Di Sacco la mette da tre, Montecatini che torna in lunett e di nuovo due su due, tre secondi ancora permettono a Barsanti di guadagnarsi due liberi per chiudere il quarto sul 31.32

Al rientro dal riposo lungo il Montecatini ha dalla sua tutta quanta l’inerzia necessaria a controllare la partita, incrementando il suo vantaggio fino al più dieci e i ragazzi di Tonfoni sono chiamati a fare gli straordinari per rimane in scia ai padroni di casa e lo fanno bene riuscendo a recuperare fino al meno tre in chiusura del tempino.

L’ultimo quarto si preannuncia ad alta tensione, con tasso adrenalinico portato a livelli esponenziali. Le due squadre si stanno giocando la permanenza in C Gold, sono cinque punti che dividono a metà dell’ultimo quarto le due squadre. È il momento di avere nervi saldi e lucidità di gioco, condizioni difficili da avere con un Montecatini che morde forte, costringendo il Bcl a commettere falli che spediscono i padroni di casa in lunetta, rimpinguando il loro score.

Ci sono ancora due minuti da giocare prima che la sirena finale suoni e aggiudichi i due punti in palio. Il gioco è sempre più teso, un canestro da tre realizzato a tempo ormai scaduto infiamma la partita, occorrono diversi minuti per decidere il da farsi: il tiro di Romano è andato a vuoto senza toccare il ferro e qui l’errore che segnerà la partita. Vengono azzerati i 24 secondi concedendone ulteriori 14 che Meini sfrutta per mettere una palla da tre punti, sul tabellone appare 68–60 ma il Bcl non ci sta, gioca bene le sue ultime carte, malgrado il grossolano errore arbitrale è sempre lì 70-67.

Il gioco riparte dall’area biancorossa e su un rimbalzo in area Romano atterra Spagnolli, due liberi per il Bcl?. Ma il fallo non viene fischiato, la palla carambola sulle mani di Meini e mette fine alle ostilità con l’ennesima tripla. 73-67 il finale e molto rammarico tra le fila lucchesi per il rocambolesco finale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.