Quantcast

Basket Le Mura all’esame Reyer Venezia: al Palatagliate torna il pubblico

Palla a due fissata per domenica alle 17

Continua a parlare veneto l’avvio della Techfind Serie A1 del Gesam Gas e Luce Lucca. Dopo il Famila Wuber Schio affrontato nell’opening day di Moncalieri, le biancorosse riceveranno domenica (10 ottobre), palla a due fissata per le 17, la visita delle campionese d’Italia dell’Umana Reyer Venezia, reduci dalla sonante vittoria (80-59) in Eurolega sulle ungheresi Ksc Szekszard.

Un altro duro ostacolo sul cammino di capitan Maria Miccoli e compagne, che comunque hanno già lanciato segnali positivi all’esordio in campionato facendo partita pari, per almeno due quarti, contro le quotate orange. La sfida alle lagunari, inoltre, coinciderà con il ritorno del pubblico di fede biancorosso, con una capienza del PalaTagliate pari al 35%, sulle tribune in una partita del massimo campionato italiano a poco meno di un anno di distanza. Anche in quell’occasione, sabato 24 ottobre 2020, il Basket Le Mura giocò contro la Reyer.

Coach Luca Andreoli potrà contare su una Blake Dietrick reduce dalla prima settimana di lavoro completa con le nuove compagne ma dovrà rinunciare a Sydney Wiese, la cui partenza dagli Usa è stata rimandata per problematiche di natura burocratica. Saranno due, invece, le assenze con cui dovrà fare i conti Massimo Romano, promosso in estate head coach di Venezia dopo tre stagioni spese da assistente allenatore di Liberalotto e Ticchi. Nei giorni scorsi Francesca Pan si è sottoposta ad un intervento chirurgico per sanare una lesione del menisco laterale del ginocchio mentre il pivot della nazione spagnola Astou Ndour è impegnata nelle finals Wnba con le Chicago Sky. Defezioni che non scalfiscono, comunque, un roster profondo e di qualità. Venezia, assieme a Schio e alla Passalacqua Ragusa, è una delle tre formazioni di tutta la Techfind Serie A1 ad avere nel roster quattro cestiste straniere. Giulia Natali è la fresca ex tra le fila delle padrone di casa mentre rispondono ai nomi di Sara Madera e Giovanna Elena Smorto le giocatrici che hanno indossato la casacca biancorossa.

Rispetto alla passata stagione la Reyer Venezia, vittoriosa per 70-61 su Broni nella prima di campionato, ha mantenuto intatto il blocco italiano formato dalle esterne Beatrice Attura e Debora Carangelo e dalle lunghe Elisa Penna e capitan Martina Bestagno, top scorer a Moncalieri. Tutte elementi da anni nel giro della nazionale maggiore. Confermate anche le straniere Gintare Petronyte e la guardia Yvonne Anderson. Le novità nel roster di coach Romano sono le sopracitate Smorto e Madera, Ndour e la statunitense Kayla Thornton, arrivata dalle Dallas Wings.

“Arriviamo a questa partita dopo una buona settimana di lavoro con nessuna giocatrice che ha lamentato problemi fisici – è la prima considerazione di coach Andreoli -. Sicuramente dovremo affrontare un match difficile sul piano fisico, dinanzi ad una Venezia che ha vinto quasi di 30 punti in Eurolega ed inserito nella rotazioni una giocatrice del calibro di Kayla Thornton. Dovremo cercare di migliorare quegli aspetti che non sono andati bene nell’Opening Day, specialmente in fase offensiva, dove necessariamente bisognerà aumentare il nostro ventaglio di scelte con un ritmo diverso da quello mostrato contro Schio. Al tempo stesso, sarà importante alzare ulteriormente l’asticella della nostra aggressività difensiva”.

Gesam Gas e Luce Lucca-Umana Reyer Venezia sarà diretta dal primo arbitro Gianfranco Ciaglia, coadiuvato dal secondo arbitro Giulia Forni e dal terzo Mura Emmylou.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.