Quantcast

Gesam Gas e Luce, vittoria corsara a Sesto San Giovanni

Due punti importanti in Lombardia in ottica playoff dopo la sosta per le nazionali

Geas Sesto San Giovanni – Gesam Gas e Luca Lucca 63-69 (25-21, 32-36 e 46-53)
ALLIANZ GEAS SESTO SAN GIOVANNI
: Dotto 11, Raca 16, Fietta ne, Ramon ne, Crudo 2, Meriso ne, Graves 16, Panzera, Valli ne, Trucco 14, Ercoli 2 e Gwathmey 2. Allenatore: Zanotti
GESAM GAS E LUCE LUCCA: Pellegrini ne, Natali 9, Dietrick 17, Parmesani 2, Gianolla 4, Kaczmarczyk 16, Miccoli 7, Gilli 4, Frustaci e Wiese 10 Allenatore: Andreoli
ARBITRI: Rudellat, Di Toro e Pecorella

La sosta per le nazionali non ha fatto alla Gesam Gas e Luce Lucca, corsara con il punteggio di 63-69 in casa della quotata Allianz Geas Sesto San Giovanni in un match già importante ai fini della zona playoff. Ottima prestazione quella sciorinata da capitan Maria Miccoli e compagne, brave sia a prendere in mano le redini del gioco sin dall’inizio secondo quarto e a resistere mentalmente al rabbioso ritorno delle lombarde, tornate sotto sul -1 anche durante gli ultimi dieci minuti. La terza vittoria consecutiva permette alla squadra di Luca Andreoli di restare al quinto posto assieme alla Passalacqua Ragusa, che deve sempre recuperare il suo match contro la Dinamo Sassari.

La compagine ospite, quest’oggi scesa in campo con la maglia nera, ha tenuto testa nei fondamentali dove Sesto appariva in vantaggio, vedi i rimbalzi (42 a 39) e nei punti nel pitturato (26-24), sfruttando alla perfezione la facilità e la resistenza fisica delle proprie giocatrici. Se Kaczmarczyk (16 punti e 11 assist) e Dietrick (17 punti) sono state le migliori marcatrici in casa Lucca vanno evidenziate, oltre al mattoncino messo da ogni singola giocatrici, le prove di Miccoli (7 punti e 5 assist) e di Giulia Natali, decisiva nel finale con sette punti filati che hanno regalato l’intera posta in palio a Lucca.

Miccoli, Kaczamrczyk, Dietrick, Natali e Wiese è il consueto quintetto scelto dal coach bolognese, con Cinzia che gli contrappone l’ex Graves, Raca, Gwathmey, Crudo e Dotto. Presente in panchina, ma solo per onor di firma, la playmaker ex San Martino Lupari Elena Fietta prelevata due giorni fa dall’As Vicenza. Nel primo Geas indirizza il confronto sul binario più congeniale, ossia la ricerca continua delle lunghe con una Bashaara Graves subito ispirata con quattro punti in avvio per il 6-2. Il taglio sotto canestro di Giulia Natali l’aggancio sull’8-8, con Lucca che poi mette per la prima volta la testa avanti sull’10-11 grazie ad una tripla di Sydney Wiese. Sul 12-13 le locali si scatenano trascinate da Valeria Trucco (14 punti), costruendo un parziale di 10-0 che vale il 22-13. Nel finale di quarto le ospiti riescono a ricucire in piccola parte il ritardo, giungendo al secondo periodo sul 25-19 dopo un canestro di Blake Dietrick.

La musica cambia perché da un gioco più lento si passa ad un rock di annata con le accelerazioni di marca ospite. Il palcoscenico del PalaNat se lo prende Kaczmarczyk che indica la strada alle sue compagne riportando la parità sul 25 pari. La tripla di Trucco è tanto un gesto tecnico bello quanto sporadico visto che Gesam Gas e Luce difende con energia e accortezza, attaccando senza pure il ferro come fa Carlotta Gianolla per il 28-29. La tripla di Dietrick e l’ennesimo bel movimento sotto canestro della lunga polacca valgono il 28-34; Zanotti ne ha viste troppe e dunque ferma il ritmo con un time-out a 2’52’’.

La reazione di Geas non stordisce Lucca che giunge all’intervallo lungo sul 32-36. Al rientro dagli spogliatoi le ospiti proseguono nel solito canovaccio, affrontando senza timore le lunghe lombarde e mantenendo i ritmi alti. Alla seconda “bomba” di Trucco replica puntualmente con la stessa moneta Maria Miccoli per il 36-42. La conclusione vincente dall’arco di Blake Dietrick fa registrare il 38-47, massimo vantaggio di serata per Lucca. Nuova reazione di Geas che, guidata dal momento migliore della partita di Raca, si riporta sul 46-47; questa volta è Andreoli a chiamare il minuto di sospensione per bloccare l’emorragia di punti. Gilli e Dietrick riportano il Basket Le Mura sul +7 (46-53).

Palpitanti i dieci minuti finali, aperti dai due cinque delle ex di turno Ercoli e Graves che riportano Geas ad un solo possesso di svantaggio. Una liberatoria tripla di Dietrick fa respirare Lucca sul 51-56 ma ancora Graves riporta le padroni di casa sul -1 (55-56). In una fase del match delicata a livello mentale, la squadra di Andreoli fallisce diversi tiri dall’arco ma mantiene il sottile vantaggio grazie ad una serie di belle difese. Il prezioso assist di Miccoli per Wiese vale solo il 55-58 ma psicologicamente pesa come un macigno su Sesto S.Giovanni.

Nel finale sale in cattedra Giulia Natali che alterna ad alcune buone letture difensive sette punti (una tripla e un vitale 4 su 4 dalla linea della carità) per un gap impossibile da colmare ad una manciata di secondi dalla fine. Game, set and match un Gesam Gas e Luce Lucca che va a raccogliere i meritati applausi dei propri sostenitori arrivati fino in terra milanese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.