Quantcast

Bc Lucca incontra l’ultima della classe foto

Continua il tour de force: è l'ora del Don Bosco

Continua il tour de force del Bcl, tra partite calendarizzate del campionato e i recuperi degli incontri, rimandati a causa del Covid19.

Quella di domani (24 febbraio) è una partita da cartellone, contro i rivali di sempre. A scendere sul parquet del Palatagliate sarà il Don Bosco Livorno, una delle società storiche del basket labronico, dal passato ricco di soddisfazioni, ha sulle spalle almeno un lustro fatto di successi ed importanti vittorie in serie B, poi dal 2016 la sua discesa in C gold.

Attualmente il Don Bosco si trova all’ultima posizione della classifica, una situazione che qualora dovesse perdurare, vedrebbe la società livornese retrocedere direttamente in C Silver.

Ad aggiungersi a tutte queste condizioni, che renderanno l’incontro rischioso e difficile da gestire, è arrivata, nell’ultima di campionato, una vittoria casalinga del Don Bosco, in un importante derby con il Cus Pisa, che ha dato molto morale ad un squadra obbiettivamente in difficoltà.

In buona sostanza questa partita per il Bcl è una completa incognita, essendo oltretutto la prima volta che le due squadre si affrontano. Tonfoni, ha dovuto far ricorso ad uno studio attento dei filmati, relativi alle partite disputate dai labronici per poter calibrare gli allenamenti su questo impegno.

“Il Don Bosco è una squadra con caratteristiche ben marcate, capaci sull’uno contro uno, che li porta ad essere molto performanti e ad avere ritmi altissimi e quindi ad essere pericolosi – ha detto -. Hanno un quintetto di esperti, ma anche la panchina non è da meno, penso a ragazzi come Kuuba, Schiano, Onojaife, poi Mazzantini, Paoli, insomma è una squadra da temere”.

 

Tonfoni ai suoi ragazzi ha dato un po’ di indicazioni su come approcciare la partita e iniettato dosi di autostima ed energia: “Il nostro compito – afferma – sarà quello di usare il più possibile la testa, mantenere la calma e cercare di imporre il nostro gioco, veniamo da un periodo tutto sommato positivo, in cui abbiamo fatto vedere buone cose, siamo cresciuti e il gran lavoro fatto in palestra si comincia a vedere anche sul campo. E’ nostra intenzione dare seguito e cercare di fare ancora meglio di quanto fatto nelle ultime partite di campionato, di sicuro al palasport dobbiamo fare di tutto per vincere ed esaltare i nostri tifosi”.

 

Appuntamento alle 21 al Palasport di Lucca.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.