Il Bama Altopascio strappa il successo anche in gara 2 a Firenze e va in finale

La squadra rosablu affronterà la Folgore Fucecchio per la promozione in serie C Gold: sfida al meglio dei cinque incontri

Bama Altopascio – Laurenziana Firenze 81-73 (27-13, 49-27, 66-53)
BAMA: Creati F 12, Ponzo ne, Pellegrini 7, Del Frate 1, Bini 10, Creati M 5, Salazar 23, Lorenzi 14, Arrabito 9, Doveri. All: Giuntoli
LAURENZIANA: Mendico 7, Ermini ne, Bardini 13, Pieri, Carcasci 12, Mugnaini ne, Lerede 5, Bitossi 4, Marinai, Briccoli ne, Bacci 14, Faticanti 18. All: Calamai
ARBITRI: Baldini e Nocchi

Alzi la mano chi nel luglio 2020, quando il team rosablu, in piena crisi pandemica, si autoretrocesse dalla C Gold alla serie D con un solo giocatore, avrebbe previsto che il Bama potesse essere 22 mesi dopo in finale per la promozione in C Gold. Un altro piccolo/grande miracolo sportivo della franchigia del Tau, che dalla sua nascita lotta, come un novello Don Chisciotte cestistico, contro mulini a vento enormi. Ma non molla mai. Ed  è così che anche in occasione di gara 2 oltre 200 persone si sono riversate nel piccolo paese di Ponte Buggianese, in quel PalaBridge che da oltre due lustri é diventato la casa del basket altopascese. Oltre a loro bambini e ragazzi, istruttori, allenatori, dirigenti a far sentire il loro calore. Il Bama Altopascio è in finale. Affronterà la Folgore Fucecchio al meglio delle 5 partite, con inizio sabato 28 maggio alle 21,15. Con il fattore campo sfavorevole, ma questo è oggettivamente solo un dettaglio ininfluente.

Gara 2 con Laurenziana non era iniziata sotto i migliori auspici. Con Marco Creati, vittima di una botta violenta alla coscia in gara 1, fermo ai box e, nonostante varie terapie, zoppicante nel riscaldamento. Pronti via e il play labronico deve alzare bandiera bianca dopo due minuti, sostituito molto bene da Del Frate. I rosablu non sentono il contraccolpo, anzi. Salazar è a quota 8 punti dopo 4 minuti, Bini Enabulele è signore degli anelli (chiuderà con 22, leggasi ventidue, rimbalzi) e tutti sono sul pezzo. Laurenziana fatica con il solo Bardini a colpire in penetrazione.

Entrano Pellegrini e Arrabito ma il Bama non cala, anzi. Prima Pellegrini conclude in veronica poi Arrabito piazza la tripla del +14 sulla prima sirena (27-13). Seconda frazione ed i fiorentini provano a scuotersi ma hanno le polveri bagnatissime. Il Bama non è stellare come a Firenze ma cinico e solido. Altro gap di quelli tosti all’intervallo (49-27). Ripresa e il team di Calamai, alternando difese a uomo e zona, prova a rientrare ma per almeno metà periodo il divario rimane sempre in orbita +20. Sono un paio di canestri di Bacci , coadiuvato da Mendico e Carcasci a far vedere la luce ai gigliati in fondo al tunnel sulla terza sirena (66-53). Ultimo periodo ed è sofferenza pura.

Il Bama commette lo stesso errore di Gara 1 provando a gestire ed a rallentare i ritmi, non avendone affatto le peculiarità. Marco Creati riprova a lottare pur avvertendo dolore, ma gli ospiti mettono sul tavolo la loro miglior caratteristica: gioco in velocità e conclusioni veloci. Ci sono alcuni palloni persi e tiri liberi sbagliati per stanchezza. Gli avversari si avvicinano ancora. Siamo in zona “Logo” e puntuale arriva una logotripla di Lorenzi per il 71-66. Risponde Faticanti di tabella (77-73). Ci sono due falli antisportivi, sacrosanti e molto ingenui, che potrebbero essere esiziali per il Bama. Ma Bardini, buona la sua prova, nella bolgia del PalaBridge, fa 0 su 4 dalla lunetta. Azione Bama e nuova logotripla di Lorenzi: 80-73. Parte la torcida rosablu. Complimenti agli avversari. Squadra forse un po’ monodimensionale ma che non molla di un centimetro in nessun momento.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.