Lucchese, Monaco: “A Bra sarà una battaglia”

Il mister, che sarà assente sulla panchina per squalifica, suona la carica

Più informazioni su

Lucchese, contro il Bra sarà una battaglia: a dirlo è il tecnico rossonero Francesco Monaco, che inquadra subito l’avversario. “Sappiamo che sono una squadra che gode di ottima salute, che ultimamente è riuscita a collezionare 16 punti in 9 partite, non sarà facile. Sicuramente – aggiunge – non dovremo sbagliare approccio e siamo chiamati a fare meglio rispetto a domenica scorsa. Un fattore potrebbe essere anche il campo in erba, che con la pioggia diventa particolarmente pesante”.

Fronte convocati: a parte gli infortunati Lici e Ligorio, che torneranno disponibili ad inizio anno nuovo, ai box ci sarà anche il centravanti Bitep, per squalifica.

Capitolo attacco: “Vignali? Si sta muovendo bene in un ruolo che non sarebbe il suo, noi sfruttiamo le armi che abbiamo in questo momento. Gallon? Può giocare come seconda punta o trequartista, ci sarà utile, al momento deve integrarsi bene con la squadra ed entrare nei meccanismi di gioco”.

Domenica potrebbe rivedersi in campo dall’inizio Lucarelli: “Credo che su un campo come quello che troveremo domani la sua fisicità potrà rivelarsi utile”.

A due gare dal termine del girone d’andata è anche tempo per stilare un piccolo bilancio: “Noi pensiamo sempre alla prossima gara, senza fare voli pindarici. Stiamo facendo bene, ma sappiamo che si tratta di un girone molto equilibrato: guardate quanto ci ha fatto penare la Fezzanese per vincere”.

Monaco, che ha rimediato un’espulsione nell’ultimo match al Porta Elisa, domani dovrà assistere alla gara dalla tribuna: “Per me si tratta della seconda volta in vent’anni di carriera. Devo dire che ci sono rimasto male, l’arbitro sul referto ha scritto che avrei pronunciato frasi ingiuriose, cosa che non è nel mio costume. In panchina comunque ci sarà Carruezzo, con cui condividiamo tutto ogni giorno”.

Infine, il capitolo mercato: “La società mi ha detto che a gennaio qualcuno dovrebbe arrivare, così come è normale che qualche giocatore meno impiegato andrà via. In questo momento abbiamo un difensore classe ’98 che sta facendo gli allenamenti con noi e che potrebbe essere tesserato”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.