Fanno più sostituzioni rispetto a quelle regolamentari: giudice sportivo conferma il risultato

Decisione a sorpresa nel campionato Aics di Lucca. Ko a tavolino a entrambe le squadre per la rissa dell'8 febbraio

Fanno più sostituzioni del previsto dal regolamento ma il giudice sportivo non assegna la sconfitta nella partita di campionato.

La decisione, molto controversa, è arrivata nel girone A di quarta serie dell’Aics di Lucca. La partita era Abc Del Calcio Orentano – Caffè Puccini Stella 2012.

Si sta svolgendo il primo dei tre minuti di recupero assegnati dall’arbitro quando i locali effettuano una sostituzione dopo aver già fatto le cinque regolamentari. Il punteggio è di 3-1 a favore dei locali e così la partita finisce. Gli ospiti, che giocano le loro gare interne sul campo dell’Oltreserchio, presentano regolare reclamo pensando, come fin qui sempre accaduto, di vedersi assegnata la vittoria a tavolino in campionato.

E invece… Il giudice sportivo, carte alla mano, ha ritenuto che l’errato numero di sostituzioni, da regolamento (a differenza di quello della Figc, evidentemente) non comporta automaticamente la sconfitta a tavolino ma va valutato caso per caso l’apporto del calciatore subentraro al risultato finale della gara. E in questo caso l’aver giocato solo due minuti in una partita che vedeva i padroni di casa vincere per 3-1 non avrebbe, secondo il giudice sportivo, inficiato il regolare svolgimento della partita. Ecco dunque confermato il 3-1 sul campo con 20 euro di multa all’Abc del Calcio per le sostituzioni irregolari ma, allo stesso tempo, la restituzione della tassa di reclamo agli ospiti perché il motivo di reclamo è stato comunque giudicato fondato.

Bollettino ufficiale dell’Aic comunque complessivamente interessante quello relativo all’ultima giornata. Da segnalare infatti in terza serie la gara data persa a tavolino all’Asd Castelnuovo contro il Granaiola Pieve per aver schierato Alessio Sireno, vecchia conoscenza del calcio castelnuovese, in quanto tesserato nella scorsa stagione in una squadra Figc, la Larcianese.

Sono arrivate poi le sanzioni per la rissa che ha portato alla sospensione l’8 febbraio scorso della gara Sassi Eglio – Mologno. È stata data gara persa ad entrambe le squadre con il punteggio di 3-0. Sono stati squalificato per otto giornate i tesserati Angelo Brondi del Mologno e Carlo Foschi del Sassi Eglio e ciascuna delle due formazioni è stata multata di 50 euro. Inoltre il Mologno è stata diffidata al mantenimento di un comportamento corretto da parte dei sostenitori, pena la squalifica del campo per una o più gare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.