Soddisfazione in casa Montecarlo Calcio: quattro giovanissimi in prova al Genoa

Il presidente dell'associazione sportiva: "Estremamente soddisfatti di quanto e come abbiamo lavorato a neppure un anno dalla rinascita del nostro settore giovanile"

Grande soddisfazione per l’Asd Montecarlo Calcio, che ha visto premiato il lavoro avviato neppure un anno fa per ricostruire il settore giovanile. Quattro ragazzi delle annate 2006 e 2007, categoria Giovanissimi sono stati infatti selezionati per andare in prova nel settore giovanile del Genoa cfc, della quale Asd Montecarlo Calcio è società affiliata.

“Certamente un premio va ai tecnici Luca Cavalzani e Massimo Scinto, i quali hanno portato avanti il lavoro con i giovani nonostante tutte le difficoltà date dall’emergenza sanitaria – spiegano dall’associazione sportiva -. Un lavoro comunque svolto con la massima attenzione ai protocolli sanitari imposti che nei mesi passati hanno consentito soltanto allenamenti individuali e nel contempo di non far perdere loro la forma fisica. Ma è stato comunque un impegno importante, pur mancando il valore aggiunto dell’agonismo. Un impegno che ha permesso di focalizzare bene l’attenzione su ogni singolo ragazzo, cercando di esaltarne le doti e di correggerne le difficoltà tecniche e fisiche. Grande è stata anche la collaborazione delle famiglie dei giovani calciatori, che non hanno mai fatto mancare il sostegno alla Società”.

“Siamo estremamente soddisfatti di quanto e come abbiamo lavorato a neppure un anno dalla rinascita del nostro settore giovanile  – commenta il presidente dell’Asd Montecarlo Calcio Giacomo Carrara – il fatto che dal Genoa Cfc siano arrivati a visionare i nostri ragazzi e che quattro di essi siano stati selezionati per una prova, pensiamo che sia sinonimo della qualità del lavoro svolto dai nostri tecnici, non senza difficoltà con la pandemia che ha condizionato tutta quanta l’attività. Questa soddisfazione sarà la molla per progredire ed offrire sempre un migliore servizio ai ragazzi, alle famiglie, ascoltando le loro esigenze, le loro aspettative, anche i loro sogni”.

L’attività con i ragazzi, sia con le sessioni di allenamento che di incontri amichevoli organizzati sempre con il rispetto dei protocolli sanitari vigenti, proseguirà sino al 30 giugno, ma la società ha in previsione di estendere l’attività anche per i mesi estivi, cercando di arrivare pronta, con i propri atleti, per affrontare la stagione 2021-2022, anche con nuovi affiliati.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.