Juniores provinciali, pari nel recupero per il San Filippo. Piazza 55 ko fotogallery

Un 3-3 scoppiettante al Silvano Parra di San Frediano a Settimo

San Frediano – San Filippo 3-3
SAN FREDIANO: Pecoraro, Bigazzi, Serra, Bilancieri (22’ st Simiganovschi), Guainai, Cappagli (39’ st Vannozzi), Biasci (27’ st Casarosa), Mazzotta, S. Cei, Nacci, Giovannetti (26’ st Frizzi). A disp. Cosci, Garzella. All. D. Falleni.

SAN FILIPPO: Roberti, Gabrielli, Mugnani, Nottoli, Mathieu, Tersitti, Rossano, Cecchini, Gallo, M. Caiazzo, Stringari. A disp. Bortoli, Stefani, Del Testa, Lencioni, Niccoletti, Medici, Ricci, Fenili, Menicucci. All. E. Caiazzo.

ARBITRO: Diomedi di Pisa.

RETI: 7’ st rig. S. Cei, 14’ st Rossano, 23’ st Simonagovschi, 32’ st Gallo, 34’ st M. Caiazzo, 45’ st Frizzi

NOTE: Angoli: 5 – 2. Ammoniti: 7’ st Tersitti, 28’ st Frizzi. Recupero 1° tempo 3’, 2° tempo 4’.  La gara era stata sospesa per campo impraticabile al 22 minuto del primo tempo

Sorpassi e contro sorpassi. In tutti i modi le due squadre hanno provato a portare a casa la vittoria. I pisani sono scappati per due volte, i lucchesi hanno annullato i due svantaggio e quando pregustavano la vittoria hanno subito l’ennesimo gol negli istanti finali. Nella porzione di primo tempo che resta da giocare, la squadra ospite cerca di sfruttare il vento di tramontana un allenato nel dare la spinta agli ospiti. Gallo alza la mira su una palla allungata dal vento al quale risponde Mazzotta con un colpo di testa su angolo sopra la traversa.

Prima dell’intervallo Pecoraro di piede dice di no al tentativo di Cecchini su assist di Gallo. I tentativi del primo tempo diventano palle gol nel secondo dove ad ogni azione corrisponde una reazione. La coppia Pecoraro-Guainai consegna dalla linea di fondo la sfera a Rossano che calcia in porta a colpo sicuro, così come era avvenuto sabato scorso con la Bellaria, Bigazzi salva sulla linea.

Scampato il pericolo, Mazzotta al termine di una buona proiezione appoggia centralmente a Cei sul quale Tersitti commette fallo inducendo il direttore di gara a decretare la massima punizione trasformata dallo stesso Cei. Allo scoccare dell’ora di gioco Rossano trasforma in gol una gittata con le mani con la palla che carambola sul palo prima di depositarsi in rete. Lo stesso Rossano 2’ avrebbe la palla per ribaltare il risultato, ma getta alle ortiche l’azione di rimessa avviata da Caiazzo e rifinita da Stringari. La frattura che i padroni di casa creano permette al San Filippo di fiondarsi in avanti a piacimento.

Stavolta gli interpreti sono Gallo, Rossano con appoggio per Caiazzo, il quale tutto solo prova il colpo di precisione, Pecoraro di piedi sventa la minaccia. Gol sbagliato e gol subito, l’azione successiva con Simiganovschi che da destra con un beffardo tiro-cross scavalca Roberti. Al 32’ sul gol del pari lucchesi emerge chiaramente la fotografia delle due squadre. Ospiti implacabili e difesa locale imbarazzante, sulla rimessa laterale che giunge in area a Gallo che pietrifica Pecoraro.

Il tempo di riprendere il gioco che Roberti si allunga in diagonale per togliere dal’angolo la battuta di Guainai e sul corner Frizzi di testa centra il palo. Anche qui dal possibile vantaggio dell’una scaturisce la rete dell’altra. Caiazzo stavolta si riscatta dall’errore precedente approfittando dell’intervento sbagliato da Cappagli. Per poco Gallo a 5’ dalla fine anticipa i titoli di coda in uno schema ormai collaudata fallo laterale e palla prolungata di testa da Caiazzo. Prima del recupero il San Frediano raggiunge il pareggio definitivo.

Tutto scaturisce dall’unico errore di Mathieu di tutta la gara che regala una rimessa laterale. Serra e Simiganovschi lavorano belle una palla sul settore sinistro con Vannozzi che dal fondo appoggia a Frizzi che appoggia in porta il gol che chiude le ostilità.

Per i padroni di casa è il primo pareggio al Silvano Parra dopo aver fermato la corsa della Bellaria Cappuccini obbligano al pari una altra grande. Il San Filippo assapora il secondo pareggio sempre per 2-2 in terra pisana. Quello sulla sponda dell’Arno ha lo stesso gusto amaro di San Giuliano Terme. Come allora anche questo arriva subito sui titoli di coda.

L’altro recupero

Nel pomeriggio si è giocata anche la gara fra Piazza 55 e Fornacette con gli ospiti corsari per 2-0. Questo il tabellino

Piazza 55 – Fornacette 0-2

PIAZZA 55: Rossi A., Orsi F., Ballerini, Marchetta, Brega, Torriani, Marchetti, Bertolini, Piastra, Orsi L., Luccarini. A disp.: Arcangeli, Rossi D., Donati, Musetti, Lorenzoni. All.: Brega

FORNACETTE: Composto, Elisei, Caroti, Del Pecchia, Bargagna, Colacchio, Danella, Maurella, Donnini, Lasko, Oulderrahmania. A disp.: Mori, Turini, Rovini. All.: Magliulo

RETI: 20’pt Oulderrahmania, 25’st Donnini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.