Quantcast

Al Tau Calcio il terzino classe 2002 Lorenzo Pardini: un jolly per le due fasce

Fresco di maturità si è iscritto a giurisprudenza, ma la testa è agli allenamenti degli amaranto

Il Tau Calcio dà il benvenuto a Lorenzo Pardini, terzino classe 2002 e lo scorso anno in forza alla Lucchese ma con esperienza anche nel Prato. Il giocatore, fresco di maturità, ha già deciso di iscriversi alla facoltà di giurisprudenza, anche se la testa ora è concentrata sugli allenamenti.

Conosciamo meglio il nuovo arrivato.

Come ti stai trovando con la squadra e lo staff?
“Molto bene. Non conoscevo nessuno ma mi sono subito sentito parte del gruppo. I ragazzi più esperti ci danno una grossa mano e ci spingono a migliorare giorno dopo giorno”.

Cosa ti ha spinto a scegliere il progetto del Tau?
“Avevo già ricevuto delle proposte quando mi hanno cercato i direttori, ma una volta arrivata la chiamata del Tau la scelta è stata facile. La società è ambiziosa e non ci fa mancare niente, facendoci stare concentrati sugli allenamenti e sulle partite senza altre preoccupazioni. Sono molto contento della scelta che ho fatto, anche se non ho mai avuto dubbi”.

Come terzino preferisci giocare a destra o a sinistra?
“È indifferente. Io sono un terzino destro ma posso giocare anche sulla corsia opposta. Mi trovo bene in entrambi i ruoli”.

Obiettivi personali?
“Giocare più minuti possibili, migliorare e aiutare la squadra a raggiungere gli obiettivi collettivi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.