Quantcast

Tau Calcio corsaro a Montecatini per la sfida di Coppa foto

Sospesa dopo la mezz'ora della ripresa per vento e blackout la sfida fra Castelnuovo e River Pieve

Coppa Italia di Eccellenza, non si conclude la sfida fra Castelnuovo e River Pieve. Con la formazione ospite in vantaggio di due reti al 31′ della ripresa l’arbitro D’Orta di Pisa a causa delle forti raffiche di vento e del blackout generale nella zona degli impianti sportivi, infatti, ha dichiarato la sospensione della gara.

Esulta il Tau Calcio che nella seconda gara del triangolare che vede al via anche il Camaiore espugna il campo di Montecatini. Segna prima Benedetti per gli amaranto a fine primo tempo, quindi Mengali a inizio ripresa. Per gli annali la rete di Marsiglia per i termali. Il girone si chiude con la sfida Camaiore – Montecatini. .

Castelnuovo – River Pieve sospesa sullo 0-2 al 31’st
CASTELNUOVO: Pili, Casci, Orsetti, Galletti, Bacci, Valiensi, Lucchesini (10’st Magera), Marganti G. (10’str Biagioni L.), Galloni (10’st Ghafouri),Piacentini, El Hadoui A disp.: Frugoli, Marganti M., Telloli, Ghiloni, Gheri, Bucsa. All.: Biggeri
RIVER PIEVE: Tonarelli, Ramacciotti, Filippi, Byaze, Fontana (23’pt Benassi), Petretti (14’st Centoni), Satti, Cecchini, Petracci (31’st Morelli), Pieretti (26’st Maggi), Ferri (1’st Rocchiccioli) A disp.: Tozzini, Faraglia, Longhi, Tardelli. All.: Micchi
ARBITRO: D’Orta di Pisa (De Stefano di Empoli e Smecca di Carrara)
RETI: 18’pt rig. Satti, 22’st Cecchini
NOTE: ammoniti Pili (Cast. 18’pt ), Biagioni L. (Cast. 26’st), Ramacciotti (River 28’pt), Benassi (River 22’st)

Al Nardini, se si dovesse dare un titolo al derby di ritorno di Coppa Italia sarebbe Il gol dell’ex. Non era iniziata male la giornata per gli uomini di Biggeri, disposti in campo con il consueto 4-2-3-1 che vede Galloni unico terminale offensivo sostenuto alle sue spalle dal terzetto composto da El Hadoui, Piacentini, Lucchesini. Il River, sceso in campo con un solido e collaudato 3-5-2, lascia l’iniziativa ai glialloblu. Fra il 6′ e il 16′ due conclusioni verso la porta di Tonarelli da parte del Castelnuovo: prima El Hadoui dalla sinistra con il destro, poi Galloni dalla destra con il mancino, in entrambi i casi l’estremo difensore in questione non deve intervenire. Poi, come nella sfida dell’andata, una disattenzione, un sonno ingiustificato dopo una palla in profondità sulla quale Petracci va a nozze (si è mosso benissimo – creando non pochi problemi- sul filo del fuorigioco nel corso delle due sfide), Pili esce con tempismo e tocca evidentemente il pallone con le mani prima dell’inevitabile colluttazione con Petracci che cade a terra, D’Orta non è del medesimo parere della completa tribuna stampa e decreta la massima punizione. Satti, dal dischetto, fa secco Pili con una conclusione rasoterra alla sinistra del portiere: al 18′ River Pieve in vantaggio con il primo gol dell’ex della giornata. Dopo il discreto inizio di gara, è una bella doccia fredda per il Castelnuovo che, a questo punto, stante la regola del gol doppio in trasferta ancora in vigore nei dilettanti (1 a 0 domenica scorsa), ha bisogno di tre centri per passare il turno. Il Castelnuovo non crolla e gioca un onesto finale di primo tempo, ancorché non riuscendo a creare grossi problemi a Tonarelli che termina il primo tempo con la divisa immacolata, così come il collega Pili (rimasto in piedi in occasione del calcio di rigore). Il titolo della ripresa, invece, potrebbe essere “Piove sul bagnato”: si riversa sul Nardini un violento nubifragio e , al 50′, arriva il secondo gol dell’ex della giornata: Cecchini scambia veloce al limite dell’area con Filippi poi, dopo essere entrato all’interno dei sedici metri, calcia a incrociare con il piede debole, la conclusione non pare irresistibile, ma trafigge un sorpreso Pili e si insacca in rete. Tira il vento e soffia la bufera, ma non riesce a tirare Petracci, al 53′ pescato tutto solo a centro area. Il Castelnuovo – zeppo di giovani: età media che non tocca i 21 anni – si rianima dopo la doppia sberla e, al 66′, El Hadoui (il migliore dei gialloblu insieme a Galletti) scocca un destro che finisce di poco alla sinistra della porta di Tonarelli dopo essere stato deviato. Cala il ritmo perché aumentano pioggia, vento, fulmini e saette. Al minuto 76′ si spengono le luci del Nardini e, con esse, anche la partita: dopo una decina di minuti di tentennamenti, D’ Orta sospende definitivamente la gara. Si riprenderà a giocare l’ultimo quarto d’ora di partita, verosimilmente in una giornata infrasettimanale, dal risultato di 0 a 2. Si riprenderà con la consapevolezza di un Castelnuovo (oggi privo di tanti uomini importanti) che deve ancora crescere e maturare (troppe le dormite della retroguardia quando il gioco è saldamente condotto dagli uomini gialloblu), ma con un gruppo che al completo può ben figurare, e con un River che, in maniera inversamente proporzionale, fa della maturità, il cinismo (sfruttate tutte le occasioni di incertezza altrui) e la solidità le proprie frecce più velenose.

Lorenzo Giannotti

 

Montecatini-Tau Calcio 1-2
MONTECATINI: Petroni, Giglio, Benvenuti S., Mariotti, Isola, Antonelli, Marseglia, Granucci, Ferrario, Malih, Moscardi. A disp.: Santi, Benvenuti D., Paduano, Benvenuti L., Fanti, Cipriani, Asani, Ortu, Gori. All.: Mucedola
TAU CALCIO: Carcani, Borgia, Pardini, Anzilotti, Quilici, Mancini, Seriani, Niccolai M., Mengali, Doveri, Benedetti. A disp.: Di Biagio, Filier, Pratesi, Fazzini, Manfredi, Amorusi, Fattorini, Niccolai T., Antoni. All.: Cristiani
ARBITRO: Bruni di Siena (La Veneziana di Viareggio e Rocchi di Pontedera)
RETI: 45′ pt Benedetti, 10’st Mengali, 30’st Marsiglia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.