Villa Basilica, squadra ancora più giovane per puntare alla salvezza

Il tecnico Alessandro Bicchieri illustra le novità della rosa e gli obiettivi. Prima uscita amichevole con cinque gol allo Staffoli

“Volete sapere che squadra è il mio Villa Basilica… È una squadra giovane”. È l’esordio del tecnico Alessandro Bicchieri nel presentare la sua squadra.

Ci permetta. Linea verde per scelta o esigenza?
“No. Quella della scorso anno non era una squadra vecchia d’esperienza. Sono state fatte certe scelte legate al budget ma anche alle esigenze tecniche”.

Si spieghi meglio…
“Arriviamo da 5 o 6 mesi di inattività. Noi nel nostro motore abbiamo voluto inserire ragazzi più giovani, il giocatore più esperto avrebbe avuto più fatica ad entrare in condizione rispetto ad un giovane. Da un punto di vista atletico il giovane entra in condizione prima è subito pronto. È evidente che noi mettiamo in conto tutte le conseguenze”.

Sotto l’aspetto della tenuta vi sentite al sicuro?
“È finita la prima settimana di preparazione. Abbiamo lavorato tanto da un punto di vista tattico meno sotto l’aspetto fisico. Avremo rischiato di imballare la squadra e noi invece vogliamo svolgere lavori graduali. Quando prendi un ragazzo ti fai un idea del suo valore ma riesci a conoscerlo affondo quando lo alleni tutti i giorni. Noi in questa fase abbiamo bisogno di capire bene quali possono essere le loro caratteristiche. Con il mio vice l’ex capitano storico del Villa Gabriele Bertuccelli abbiamo deciso di programmare il lavoro in questa maniera”.

Siamo nella fase di assemblaggio
“Dobbiamo formare un gruppo, che sia unito dove i ragazzi stiano bene insieme e si vogliano bene”.

Che obiettivi perseguite?
“Cercare di evitare quelle posizioni scomode e noi dovremo affidarci alle nostre armi la corsa, la disposizione in campo, aspetto fisico fino al 95′, la durata delle gare odierne”.

È prematuro dirlo, ma dopo 7 giorni di lavoro, quali sensazioni ha?
“Le basi ci sono. Poi non sappiamo nulla sui gironi, ci saranno squadre sicuramente più esperte del Villa Basilica e ci sarà sempre il solito giudice quello verde con due porte”.

La prima uscita a Staffoli quali indicazioni le ha fornito?
“La dedizione con la quale hanno affrontato la prima settimana di lavoro è stata riportata sul campo anche nell’amichevole a Staffoli. I ragazzi hanno messo sul campo quello che avevamo provato, siamo stati ordinati. Magari mercoledì con il Marginone potremo fare un passo indietro ma ci può stare”.

Un test terminato 5-2 per voi.
“È chiaro che quando vai in gol 5 volte vuol dire che il reparto offensivo è stato servito bene. Come è stata valida la prova della difesa. Il centrocampo è stato il reparto nel quale si è vista meno qualità ma più quantità. Abbiamo lavorato meglio più sulle situazioni sporche che su quelle pulite, mi riferisco alle distanze alle uscire”.

Soddisfatto…
“Sicuramente. In anni passati dopo la prima settimana le mia squadre erano maggiormente indietro sulle nozioni tattiche. I ragazzi stanno al pezzo, sono vogliosi e determinati. Intensità, rapidità e corsa ci sono tutte”.

Come sosteneva Einstein per la salvezza si può fare?
“Sì. Siamo solo all’inizio ma su queste premesse possiamo centrare l’obbiettivo”.

Quale modulo propone?
“Nella prima stagionale ci siamo schierati con il 3-5-2 sul quale avevo lavorato per tutta la settimana. Nel secondo tempo ci siamo presentati con il 4-3-3 per esigenze e caratteristiche dei ragazzi per metterli nelle condizioni di rendere al meglio”.

Che girone si aspetta
“Penso che veremo inseriti nel girone A dove per arrivare a 14 squadre ci metterei le 4 della provincia di Lucca, le pistoiesi Lampo, Larcianese, Quarrata, Amici Miei, qualche squadra di Prato, forse la Sestese e vediamo dove viene inserita la Cerretese che per la sua posizione geografica può essere inserita in uno o nell’altro girone”.

Chi va in Eccellenza?
“Non c’è la squadra forte da un potenziale di due categorie superiori. Ma ci possono essere tante pretendenti. Capezzano ha fatto due o tre acquisti buoni su un’intelaiatura già valida. Il Quarrata ha preso Doumbia, la Larcianese si è affidata in panchina a Benesperi uno che faceva un ottimo calcio a Viaccia e si è portato dietro 4 giocatori interessanti in più ha preso Guarisa”.

Dove ci si troverà davanti ad un conflitto d’interesse. Alessandro sulla panchina del Villa Basilica e il figlio Edoardo come attaccante della Larcianese.
“Lui deve pensare a far bene. So che con i vecchi, Pinto, Guarisa si è trovato subito bene. Sono contento che sia li in una società seria. È un 2002 deve mettere la testa sotto e lavorare per togliersi delle soddisfazioni”.

Per quanto riguarda la sua squadra soddisfatto della campagna acquisti.
“Forse qualcosa ci manca vediamo cosa riusciamo a fare”.

Lei è tornato in questa società 18 anni dopo. Quali differenze ha incontrato?
“Le persone che c’erano allora hanno cambiato i ruoli ma ci sono ancora oggi. Il team manager Simone Campinoti è il figlio di Luca che allora aveva le redini societarie. Il direttore sportivo Mauro Del Freo coadiuvato nella costruzione della squadra da Alvaro Benvenuti e Gabriele Bertuccelli sono stati giocatori da tanti anni e sono qui ancora. Io penso per il senso d’appartenenza che hanno, il loro sangue non sia rosso ma bianco-celeste”.

Quali sono le sue motivazioni?
“Sono stato 4 anni in questa società. Un anno abbiamo giocato i playoff e gli altri tre ci siamo sempre salvati. Vengo da qualche anno negativo, mi sono messo di buzzo buono. Ho la voglia dentro”.

Rosa Villa Basilica 2020-21

Portieri: Riccardo Morini, Davide Franchi dal Segromigno in Monte

Difensori: Riccardo Sangregorio, Stefano Lavorini dal Castelnuovo Garfagnana, Robin Della Maggiora dall’Acquacalda San Cassiano a Vico, Alessandro Castagna 2000 dal Valdinievole Montecatini, Gabriele Frugoli dal Tau Calcio Altopascio, Andrea Tafani classe 2002 dal Valdinievole Montecatini,

Centrocampisti: Matteo Martinucci, Amerigo Battaglia, Samuele Giuliani classe 2001, Lorenzo Amelio classe 2000, Lorenzo Venturini dal Ponte a Moriano, Simone Bertini dal Ponte a Moriano, Dennis Moroni classe 2002 dall’Intercomunale Monsummano, Jacopo Monti classe 2000 dal Valdinievole Montecatini.

Attaccanti: Youness Benettaleb, Reda Bouhalla, Paolo Del Magro, Alberto Berrettini classe 2000, Daniele Kistha classe 2001 dal Valdinievole Montecatini

Staff tecnico

Allenatore: Alessandro Bicchieri

Allenatore in seconda: Gabriele Bertuccelli

Preparatore dei portieri: Leo Luigi Luizzi

Massaggiatore: Patrizio Bartolini

Direttori sportivi: Mauro Del Freo e Alvaro Benvenuti

Programma amichevoli

9 settembre Marginone – Villa Basilica alle 18

12 settembre Monsummano-Villa Basilica alle 16

16 settembre Stella Rossa- Villa Basilica alle 20,30

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.