Lucchese nella tana della Pistoiese: tutto sull’avversaria

I numeri giocano a favore dei rossoneri nelle ultime tre trasferte. In panchina degli arancioni la novità Riolfo

La Pistoiese, avversaria di domani della Lucchese, dopo essere sprofondata agli inferi nel 2009 ripartendo dall’Eccellenza partecipa per il settimo anno consecutivo al campionato di serie C. Il decimo posto al termine della stagione 2017-18 costituisce il miglior risultato ottenuto degli arancioni negli ultimi anni.

Cammino

Condivide con Piacenza e Olbia il penultimo posto della classifica con 9 punti con un bilancio di 9 reti fatte e 15 subite. Le sei sconfitte nelle ultime 7 giornate di cui tre consecutive hanno portato la società arancione a maturare la decisione di esonerare il tecnico Nicolò Frustalupi, figlio di Mariom icona della Pistoiese nell’anno della storica e unica promozione in serie A nel 1979-80. Da martedì 24 novembre la conduzione della squadra è stata affidata a Giancarlo Riolfo.

Rendimento in casa

In casa ha raccolto 8 punti con un bilancio in perfetta parità tra vittorie, sconfitte e pareggi. Al Marcello Melani ha sempre trovato la via della rete realizzando 7 e incassandone altrettante. Ha sempre perso per 2-1 con Pro Sesto e Olbia subendo una rete per tempo. Di misura sono arrivati i successi sul Piacenza per 2-1 e sul Pontedera per 1-0 realizzando il gol partita sempre in extremis. I due pareggi con Alessandria e Pergolettese sono terminati sull’1-1, Ha segnato 3 gol nel primo tempo e 4 nella ripresa tutti arrivati negli ultimi 10 minuti, tre dei quali nel recupero.

Cifre

9 gol segnati con Casarini e Chinellato capo-cannonieri con 2 gol, seguiti da Solerio, Valiani, Gucci, Pierozzi e Romagnoli. Non ha avuto nessun rigore a favore e si è vista fischiare contro quattro massime punizioni tutte realizzate. Un cartellino rosso ciascuno per Mazzarini e Perucchini. Quest’ultimo con la Lucchese sconta la seconda e ultima giornata di squalifica rimediata nella gara interna con l’Olbia.

Volti nuovi

Squadra profondamente rinnovata. Dall’Empoli arrivano i portieri Filippo Perucchini e Niccolò Vivoli quest’ultimo in prestito. Nel reparto difensivo dal Siena è stato prelevato Mirko Romagnoli, dalla Ternana arriva in prestito Federico Mazzarani, l’Atalanta ha dirottato a Pistoia in prestito Matteo Salvi lo scorso anno al Pontedera, dalla stessa società arriva anche Giorgio Cavalli nello scorso campionato alla Sangiovannese. Due i prestiti arrivati dalla Fiorentina Federico Simonti e Edoardo Pierozzi, dal Perugia arriva Vincenzo Giordano e dalla Giana Erminio Matthias Solerio, infine dal Chievo Verona in prestito arriva Genny Rondinella lo scorso anno al Savoia. Il reparto meno ritoccato è il centrocampo dal Parma arriva Lorenzo Simonetti nel campionato scorso in prestito al Carpi, Raoul Mal dalla Pro Vercelli e Alessandro Cesarini dal Siena. Tre nuovi arrivi in avanti, Matteo Chinellato arriva in prestito dall’Imolese fino a gennaio 2020 al Lecco, Matteo Stoppa invece arriva dalla Sampdoria in prestito (nella passata stagione militava nella Juventus Primavera) e dalla Primavera dell’Udinese arriva Francesco Renzi

Allenatore

Riolfo è nato ad Albenga e nella passata stagione sulla panchina del Carpi ha chiuso la stagione regolare al terzo posto, arrivando ai quarti di finale dei playoff per accedere alla serie B. La sua carriera da tecnico aveva avuto inizio in Liguria sedendosi sulle panchine di Imperia, Argentina, Savona e Sanremese per poi emigrare fuori regione alla Vis Pesaro e da subentrato alla Torres. Ha vinto 6 campionato da calciatore e altrettanti da tecnico

Rosa

Portieri: 1 Filippo Perucchini ex Empoli, 12 Niccolò Vivoli in prestito dall’Empoli, 22 Francesco Serra

Difensori: 16 Vincenzo Camilleri, 14 Mirko Romagnoli ex Siena, 5 Federico Mazzarani in prestito dalla Ternana, 6 Matteo Salvi in prestito dall’Atalanta lo scoro anno in prestito al Pontedera, 18 Vincenzo Giordano ex Perugia, 13 Matthias Solerio ex Giana Erminio, 3 Andres Llamas, 24 Federico Simonti in prestito dalla Fiorentina, 11 Edoardo Pierozzi in prestito dalla Fiorentina, 27 Genny Rondinella in prestito dal Chievo Verona lo scorso anno al Savoia, 13 Giorgio Cavalli dal Pontedera lo scorso anno alla Sangiovannese

Centrocampisti: 7 Francesco Valiani, 32 Lorenzo Simonetti in prestito dal Parma lo scorso anno in prestito al Carpi, 8 Emanuele Spinozzi, 4 Francesco Cerretelli, 23 Pietro Tempesti, 26 Tommaso Vannucci, 19 Raoul Mal ex Pro Vercelli, 28 Sildi Lakti, 10 Alessandro Cesarini ex Siena, 25 Filippo Romani

Attaccanti: 17 Matteo Chinellato in prestito dall’Imolese fino a gennaio 2020 al Lecco, 9 Niccolò Gucci, 20 Matteo Stoppa in prestito dalla Sampdoria fino a gennaio 2020 alla Juventus Primavera, 21 Francesco Renzi ex Primavera Udinese

Stranieri

Sono tre gli stranieri in maglia orange: il difensore l’italo-spagnolo Andres Llamas, il centrocampista rumeno Raoul Mal e il compagno di reparto l’albanese Sildi Lakti

Arbitro

Paride Tremolada di Monza è stato designato per la sfida del Melani con gli assistenti Orazio Luca Donato di Milano e Francesco Rizzotto di Roma 2. Il quarto ufficiale è il signor Davide Giacometti di Gubbio. Ha arbitrato la Lucchese per due volte sempre con l’Arezzo, nella fase iniziale della Coppa Italia il 12 agosto 2018 nella gara di ritorno vinta ai calci di rigore per 4-2 con protagonista assoluto nelle fila rossonere il portiere Aiolfi che neutralizzò 4 calci di rigore. Il direttore di gara brianzolo diresse anche la sfida in campionato andata in scena a Arezzo il 30 dicembre 2018 e chiusa a reti inviolate. Ha incontrato 2 volte anche la Pistoiese e il bilancio complessivo è di una sconfitta e un pareggio. Il 20 febbraio 2019 diresse la sfida giocata a Chiavari tra la Virtus Entella e la Pistoiese terminata per 3-1 in favore dei locali. Lo scorso anno il 16 febbraio 2020 a Pistoia arbitrò Pistoiese-Siena terminata per 1-1, gara nella quale decretò un rigore a favore della Pistoiese in pieno recuperò e nella stessa gara cacciò Vitielllo della Pistoiese per doppia ammonizione e allontanò anche il tecnico Pancaro.

Precedenti

Sono 30 le sfide andate in scena al Marcello Melani. 12 le affermazioni degli arancioni, 11 i pareggi e 7 vittorie della pantera. Tradizione favorevole alla Lucchese nelle ultime 3 stagioni. L’ultimo confronto è datato 23 settembre 2018 al debutto esterno per i rossoneri. La Lucchese si impose per 4-2, botta e risposta tra Bortolussi e l’ex Fanucchi, sorpasso arancione con Latte Lath, Bortolussi e Strechie firmarono il controsorpasso al termine di un primo tempo avvincente, Sorrentino dopo 20 del secondo tempo portava a distanza di sicurezza i suoi. Il segno X è uscito l’8 aprile 2017 rossoneri avanti per primi con Cecchini al 24’ e risposta arancione con Rovini intorno al quarto d’ora della ripresa e il 15 ottobre 2017 per 2-2. Pistoiese due volte in vantaggio e due volte ripresa, in successione Tartaglione nel primo tempo a cui fece seguito il rigore di De Vena, in avvio di seconda parte Luperini riportò gli arancioni in vantaggio e pareggio definitivo griffato da Fanucchi due minuti dopo ovvero al 78’. L’ultima vittoria della Pistoiese è arrivata il 10 ottobre 2015 con gol partita di Sinigaglia intorno nella prima parte della seconda frazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.