Lucchese nella tana della Juventus U23: tutto sull’avversaria dei rossoneri

Sono 3 i precedenti tra le due formazioni: il bilancio favorevole alla squadra piemontese con 2 vittorie

La Juventus U23 occupa il settimo posto in classifica con i suoi 39 punti con un bilancio di 11 vittorie, 6 pareggi e 8 sconfitte. L’undici di Lamberto Zauli dalla fine del mese di gennaio fino ad oggi non conosce la parola pareggio, avendo vinto per 3 volte e perso in due occasioni, l’ultima in casa ad Alessandria con la Pro Vercelli per 2-0. Tutto il mese di febbraio è stato caratterizzato da vittorie senza subire gol e da sconfitte senza essere capaci di riuscir a realizzare

Rendimento

39 i gol realizzati fanno della formazione bianconera la squadra più prolifica di tutto il torneo, primato che gli appartiene anche relativamente alle reti realizzate sempre in casa con 24 centri.

Bilancio casalingo

21 i punti centrati tra le mura amiche, grazie a 6 successi e tre pareggi. La sconfitta con la Pro Vercelli ha interrotto una serie utile di 3 risultati utili consecutivi frutto di un pareggio con il Piacenza e due affermazioni con Giana Erminio e Livorno. In 13 gare interne solo con le corregionali Alessandria e Pro Vercelli non ha trovato la via del gol. Quando ha vinto in casa ha segnato minimo 2 gol. Pro Sesto, Pistoiese e Giana Erminio sono state battute di misura. La Pro Sesto per 2-1, Pistoiese e Giana Erminio per 3-2. Le vittorie su Pro Sesto e Giana Erminio sono anche le uniche vittorie arrivate dopo aver chiuso il primo tempo in svantaggio. I primi due successi casalinghi con Pro Sesto e Grosseto sono maturati nel secondo tempo cosi come la vittoria con la Giana Erminio. Le altre tre affermazioni con Pistoiese, Pro Patria e Livorno hanno preso forma nel corso del primo tempo, rifilando tre reti alle due compagini toscane. Grosseto e Pro Patria sono state sconfitte con 2 reti di scarto, la vittoria più grande è arrivata con il 6-0 rifilato al Livorno lo scorso 7 febbraio 2021. I tre pareggi con Albinoleffe, Lecco e Piacenza sono terminati tutti sull’1-1 con la Juventus sempre costretta a rincorrere il risultato. Tre delle quattro sconfitte interne hanno visto i bianconeri soccombere incassando due reti da Como, Renate e Pro Vercelli, solamente quest’ultima si è imposta con due gol di scarto. Como e Renate rispettivamente per 2-1 e Alessandria per 1-0. Dei 24 gol segnati in casa 10 sono stati segnati nel primo tempo e 14 nella seconda parte. Ha incassato 16 reti equamente divise tra le due frazioni.

Cifre

Sono 16 i bianconeri che hanno trovato la via del gol. Capocannnoniere è il portoghese Correia con 7 gol, inseguito a quota 5 dal duo Petrelli-Brighenti, 4 centri per lo spagnolo-venezuelano Marques, 3 reti per Ranocchia, 2 centri per Del Sole e il franco-tunisino Rafia, un gol è stato realizzato da Di Pardo, Fagioli, Vrioni, Mosti, Cerri, Alcibiade, Compagnon, Pecorino e Dragusin. Inoltre ha beneficiato di due autoreti. Ha avuto 6 rigori a favore di cui uno parato da Lanni del Novara a Marques e l’altro calciato sulla traversa da Rafia con la Pro Patria poi terminato in gol dopo aver colpito il portiere. 3 le massime punizioni a sfavore e tutte trasformate. Hanno rimediato un espulsione ciascuno Alcibiade, Correia, Rafia, Di Pardo e Delli Carri.

Volti nuovi

Molto attiva in fase di mercato con 6 nuovi arrivi, due per reparto. In difesa a gennaio dalla Pro Vercelli è arrivato Davide De Marino e nello stesso reparto dal Monza è stato prelevato il rumeno Gabriele Boloca. A centrocampo dalla primavera dell’Udinese è stato preso con la formula del prestito Mattia Compagnon fino a febbraio 2021 al Potenza e dal Nantes B il francese Abdoulaye Dabo. In attacco è arrivato dal Marsiglia il francese Marley Aké e dal Catania è stato prelevato Emanuele Pecorino. Hanno lasciato la Juventus, il difensore Parodi approdato alla Pro Vercelli, il compagno di reparto Coccolo andato in prestito alla Cremonese, il centrocampista brasiliano Wesley approdato in prestito al Sion, sono passati al Genoa il centrocampista Portanova e l’attaccante Petrelli quest’ultimo poi prestato alla Reggina, il centrocampista Tongya è stato trasferito al Marsiglia e l’attaccante Mosti è tornato al Monza la sua squadra d’appartenenza prima di venir dirottato all’Ascoli

Arbitro

Al Moccagatta è stato chiamato a dirigere Sajmir Kumara di Verona con l’aiuto degli assistenti Rosario Caso di Nocera Inferiore e Stefano Montagnani di Salerno, il quarto ufficiale è il signor Marco Sicurello di Seregno. Il direttore di gara albanese ha diretto le due squadre in una occasione ed entrambe hanno pareggiato per 1-1, la Lucchese il 2 dicembre 2018 nella gara casalinga con l’Olbia e la Juventus U23 il 4 dicembre 2019 in occasione del derby giocato in trasferta con l’ Alessandria

Precedenti

Complessivamente sono 3 i precedenti tra le due formazioni con il bilancio favorevole alla squadra piemontese con 2 vittorie contro un successo della Pantera. La Lucchese si aggiudicò la prima sfida il 28 ottobre 2018 per 3-2, la Juventus ha vinto sempre per 1-0 la gara di ritorno andata in scena ad Alessandria il 24 febbraio 2019 e il confronto d’andata giocato il 25 ottobre 2020

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.