Quantcast

Tutto sull’Albinoleffe, l’avversaria della Lucchese nell’infrasettimanale

Il match rievoca i fasti della sfida playoff del 2017: anche allora c'era Lopez in panchina

L’Albinoleffe, avversaria di domani (3 marzo) della Lucchese, con i suoi 38 punti occupa l’ottavo posto della classifica in coabitazione con il Pontedera ed è in piena corsa per accaparrarsi un posto nei playoff. Lo score complessivo dei blucelesti è di 9 vittorie, 11 pareggi e 7 sconfitte

Rendimento

Anche a Pistoia nell’ultima sfida di campionato ha confermato la sua attitudine al pareggio. Il nulla di fatto del “Marcello Melani” è stato il sesto pareggio stagionale a reti bianche, il secondo consecutivo dopo quello interno con il Grosseto ed una solidità difensiva arrivata dopo la sconfitta casalinga con la Juventus Under 23 per 3-0 del 13 febbraio. Dopo la debacle con i bianconeri la porta dei seriani non viene violata da 308 minuti

Bilancio casalingo

Dei 38 punti conseguiti, 17 arrivano dalle gare casalinghe giocate a Gorgonzola dove il bilancio è di 4 vittorie, altrettante sconfitte e 5 pareggi. Con il punteggio di 1-0 sono state regolate Renate, Pistoiese e Pergolettese, solo con i cremaschi il gol partita è arrivato nella prima frazione. La vittoria con il margine maggiore è arrivata l’11 novembre con l’Alessandria grazie alla doppietta di Sacha Cori con un gol per tempo. 4 dei 5 pareggi casalinghi si sono chiusi a reti bianche con Livorno, Olbia, Lecco e Grosseto, per 1-1 la sfida con il Piacenza. Di misura sono arrivate le sconfitte con Pro Sesto e Giana Erminio entrambe per 1-0, per 2-1 si è imposto il Como andando in gol una volta per tempo, con la Juventus Under 23 è arrivata la sconfitta di maggiori proporzioni.

Nel bene e nel male, centellina le reti tra le mura amiche detenendo il primato di minori reti fatte solamente 7 e quello di minor reti subite 8, tra l’altro tutte decisive all’esito finale. Ha segnato solo due reti nel primo tempo concentrate nel primo quarto d’ora con Pergolettese e Alessandria che hanno prodotto due vittorie mentre dei 5 gol realizzati nella seconda frazione solo quello con il Como si è rivelato ininfluente sull’esito finale. Solo con il Piacenza quando ha subito gol è riuscito a fare risultato rimontando lo svantaggio nel secondo tempo. Quando è arrivata alla pausa dovendo rincorrere il risultato ha sempre perso, con la Pro Sesto e il Como è andata sotto in prossimità della chiusura di prima frazione. Cinqiue i gol incassati nel primo tempo e 3 nella seconda parte di cui due nelle battute finali con Giana Erminio e Como

Cifre

Il capocannoniere dell’Albinoleffe e dell’intero campionato è Jacopo Manconi con 11 gol di cui solamente il primo gol in campionato, segnato all’esordio in trasferta in casa della Pergolettese, su calcio di rigore. Manconi fu il mattatore della gara d’andata giocata il 25 novembre al Porta Elisa segnando i primi 4 gol dei lombardi. Con 4 reti troviamo Carmine Giorgione, 3 centri per Sacha Cori e Alessandro Galeandro, a quota 1 ci sono Gael Genevier, Simone Canestrelli, Francesco Gelli, Marco Piccoli e il rumeno Mihai Gusu. Ha beneficiato di 5 massime punizioni a favore e altrettante contro di cui una neutralizzata da Lanni del Novara a Manconi e una fallita da Kabashi del Renate. Solo Luca Petrugaro per doppia ammonizione ha preso anzitempo la via degli spogliatoi

Volti nuovi

Il mercato di gennaio ha portato in bluceleste il difensore Diego Borghini proveniente dall’Arezzo e l’attaccante Pier Giuseppe Maritato dal Piacenza

Arbitro

A Gorgonzola è stato designato il signor Marco Centi della sezione di Viterbo con gli assistenti Lorenzo Poma di Trapani e Francesco Cortese di Palermo. Il quarto ufficiale è il signor Michele Molinari di Piacenza. È al suo secondo anno in Lega Pro, dirige per la prima volta i rossoneri mentre ha tenuto a battesimo i seriani nella loro prima trasferta stagionale il 4 ottobre nella gara persa a Crema con la Pergolettese per 2-1 gara nella quale ha assegnato un rigore per parte

Precedenti

Evoca un grande momento della Lucchese, l’ultimo precedente valevole per i playoff di serie C. Anche allora al timone della Pantera c’era Giovanni Lopez, la gara d’andata a Lucca era stata decisa in pieno recupero da una rete di Bruccini, nella partita di ritorno giocata agli Azzurri d’Italia tre giorni dopo il 24 maggio 2017 lo 0-0 regalava l’accesso ai rossoneri ai quarti di finale della manifestazione. Bisogna risalire al 26 gennaio 2003 per trovare una sfida di campionato, giocata a Bergamo e vinta per 2-1 dai padroni di casa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.