Quantcast

Lucchese, un altro punticino: finisce 0-0 con l’Albinoleffe

Partita a bassi ritmi con pochissime emozioni. I rossoneri abbandonano momentaneamente l’ultimo posto

Albinoleffe – Lucchese 0-0
ALBINOLEFFE (3-5-2): Savini; Borghini, Canestrelli, Riva; Tomaselli, Nichetti, Genevier, Piccoli (34′ st Petrungaro), Gelli; Giorgione, Cori (38′ st Ravasio). A disp.: Paganesi, Caruso, Cerini, Berbenni, Gabbianelli, Mondonico, Ghezzi, Maritato. All. Marco Zaffaroni

LUCCHESE (3-5-2): Biggeri; Dalla Bernardina, Benassi, Pellegrini; Maestrelli (33′ st Lo Curto), Nannelli, Meucci, Panati (47′ st Zennaro), Adamoli; Bianchi (47′ st Scalzi), Petrovic. A disp.: Pozzer, Solcia, Bartolomei, Forciniti, De Vito, Galardi. All. Giovanni Lopez

ARBITRO: Matteo Centi di Viterbo (Poma di Trapani e Cortese di Palermo)

NOTE: Ammonito: 30′ pt Maestrelli

Finisce a reti inviolate il match infrasettimanale tra Albinoleffe e Lucchese. Allo stadio città di Gorgonzola succede ben poco, con i rossoneri autori di una gara attenta ma non risultano mai pericolosi dalle parti di Savini. Dopo un finale di primo tempo di sofferenza, con l’Albinoleffe che ha colpito anche un palo, nella ripresa la squadra di Lopez non ha concesso praticamente nulla in una partita a ritmi bassissimi.

Terzo pareggio consecutivo per la Lucchese (la vittoria manca ormai dal 24 gennaio), che sale a 20 punti in classifica e abbandona momentaneamente l’ultimo posto aspettando la partita del Livorno (in campo domani con l’Alessandria).

Questa la classifica per la lotta salvezza: Piacenza 30* (fuori dai playout), Olbia 28, Pistoiese 27*, Giana Erminio 22, Lucchese 20*, Livorno 19 (-5)
*1 partita in più

La cronaca

Lucchese a caccia dei tre punti nel match infrasettimanale contro l’Albinoleffe. Dopo il pari con l’Olbia e l’aggancio al Livorno, la Lucchese vuole continuare la striscia dei risultati utili consecutivi e scalare la classifica per l’obiettivo salvezza. Davanti c’è una squadra in salute, l’Albinoleffe, ottava in classifica con 38 punti (la Lucchese è ultima con 19 punti). Nella gara di andata finì con un pirotecnico 5-4 per gli ospiti.

Allo stadio città di Gorgonzola i rossoneri (oggi in maglia gialla) devono ancora una volta fare i conti con l’emergenza infortuni, con Lopez che deve fare a meno anche di Kosovan – che ha rescisso il contratto per motivi familiari – e dell’infortunato Panariello. Sono tre i cambi rispetto alla formazione scesa in campo sabato al Porta Elisa nello scontro salvezza con l’Olbia: oltre a Panariello, partono dalla panchina Solcia e Zennaro. In campo Dalla Bernardina, capitan Benassi e Maestrelli, con Panati che si sposta a centrocampo insieme a Meucci e Nannelli. A guidare l’attacco di sarà ancora la coppia Bianchi-Petrovic. Anche l’Albinoleffe di Zaffaroni scende in campo con il 3-5-2 con Giorgione e Cori davanti.

Partita lottata e a bassi ritmi al Gorgonzola, con il primo quarto d’ora di gara che se ne va senza lasciare emozioni. Al 17’ arriva il primo vero squillo del match: Gelli, dalla sinistra, mette un bel cross in mezzo con Giorgione che non arriva per centimetri all’appuntamento con il gol. Un minuto dopo risponde la Lucchese con il destro al volo dal limite di Meucci: il tiro finisce ampiamente sopra la traversa. Al 29’ Tomaselli punta Adamoli sulla destra, lo salta rientrando sul mancino ma poi la conclusione è centrale e facile preda di Biggeri. Al 36’ l’estremo difensore rossonero, che era partito un po’ indeciso, si supera con una bella parata in tuffo sul colpo di testa di Gelli. Sul corner Borghini colpisce un paolo clamoroso. L’Albinoleffe continua ad attaccare: al 37’ Giorgione spreca un’altra buona chance su un cross pericoloso in area del solito Gelli. Si salva la Lucchese, in apnea nell’ultimo quarto d’ora di gara e in estrema difficoltà nel ripartire. La prima frazione di gioco termina a reti inviolate.

Le squadre rientrano in campo nella ripresa senza cambi. Tanto possesso per la Lucchese, con Panati che prova a sbloccare il match al 14’: la conclusione del numero 11 rossonero termina fuori. Secondo tempo con ritmi molto bassi e zero occasioni da gol. La Lucchese deve fare di più per portare a casa i tre punti. Il tempo passa, il risultato non cambia: finisce 0-0 tra Albinoleffe e Lucchese.

Dopo il 90′

Mister Lopez si complimenta con i propri ragazzi: “Quella di oggi è stata come previsto una partita combattuta, in cui abbiamo tenuto bene il campo per tutti i 90 minuti, contro una squadra tosta e tatticamente sempre attenta. I molti giocatori indisponibili ci hanno privato di alternative in grado di dare freschezza e qualità nella ripresa, per poter provare anche a vincere. Stanno praticamente giocando sempre i soliti ragazzi, dando il massimo ogni volta, ma senza possibilità di rifiatare a causa degli impegni ravvicinati e della serie di infortuni che si è abbattuta sulla nostra rosa. Questi giocatori vanno lodati per l’impegno e lo spirito di sacrificio che stanno dimostrando in questa situazione”.

Testa a Pontedera: “Abbiamo adesso due partite interne da affrontare con l’attenzione giusta e con la consapevolezza di chi si sta giocando le sorti di un’intera stagione – afferma il mister -. Manteniamo alta l’intensità del lavoro per preparare già da domattina la gara di domenica contro il Pontedera, consapevoli della nostra situazione, ma fiduciosi fino all’ultimo di poterne uscire”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.